Paypal è sicuro ? Le novità su questo metodo di pagamento elettronico

Paypal è diventato uno degli strumenti di pagamento elettronico più utilizzati. Il suo successo è dovuto al fatto di poter pagare prodotti e servizi utilizzando il proprio indirizzo email o una carta di credito associata senza dover lasciare effettivamente i dati della carta di credito.

Paypal è sicuro quindi ? Cosa lo rende un metodo di pagamento sicuro al 100%? Molte persone non si fidano degli strumenti di trasferimento elettronico perchè pensano che non siano sicuri. Alcuni dubbi riguardano i sistemi di sicurezza e crittografia dei dati utilizzati dal sistema di Paypal. Basta però leggere i dati per scoprire che Paypal è uno degli strumenti di moneta elettronica più usati nel mondo. Ci sono milioni di siti nel mondo che ne fanno uso e lo supportano come eBay ad esempio o Alibaba.

Questa diffusione ha permesso a Paypal di essere utilizzato come strumento di pagamento degli e-commerce. Molti siti che vendono online grazie a Paypal (business) non sono costretti a pagare commissioni bancarie elevate per vendere e questo è un beneficio per tutto il settore. Cerchiamo di capire dunque se paypal è sicuro.

Paypal è sicuro ? Come funziona ?

Paypal è uno dei metodi di trasferimento più sicuri utilizzati dalla maggioranza dei siti di commercio elettronico in Italia e nel mondo.

E’ un sistema molto sicuro in quanto consente di pagare tramite l’indirizzo email a cui agganciare una carta di credito o una carta ricaricabile come le VISA Electron e le Postepay senza fornire i dati della carta di credito. Nel momento in cui il saldo Paypal è esaurito il sistema preleva i soldi necessari direttamente dalla carta di credito o dalla ricaricabile,

Per effettuare un pagamento quindi basta fare il login con il proprio indirizzo email associato al conto Paypal ed inserire la password. Una volta autenticati il sistema effettua il pagamento e ritorna al sito dell’esercente in modo automatico. Paypal è dunque un sistema molto sicuro che è in grado di offrire rimborsi nel caso in cui di problemi ad esempio con eBay. La protezione acquisti non è garantita per tutti i siti ma ovviamente solo su quelli di proprietà di Paypal come eBay.

Ad aumentare la sicurezza ci sono le notifiche che vengono inviate all’utente nel momento in cui si verifica una operazione come un pagamento o si ricevono soldi. E’ possibile anche essere avvisati se qualcuno tenta di forzare il conto Paypal con un login. In ogni caso è sempre possibile segnalare eventuali problemi allo staff Paypal dal centro notifiche o inviando una email, generalmente rispondono in tempi brevi.

Quotazione Azioni Paypal

Vediamo brevemente come va il titolo in Borsa con il grafico in tempo reale

Usare Paypal in modo sicuro

Il fatto di essere un metodo sicuro non garantisce che Paypal sia al riparo da truffe. Come sappiamo molti dei problemi sono generati dagli utenti stessi che usano password troppo semplici o cadono nei tentativi di phishing ovvero le mail fraudolente che vengono inviate agli utenti per rubare dati personali.

I sistemi di sicurezza di Paypal sono abbastanza raffinati, il sistema di crittografia è molto efficace e c’è un intero reparto dedicato alle truffe che controlla tutte le situazioni problematiche.

Gli errori più comuni che minano la sicurezza di Paypal sono :

  • password degli utenti troppo semplici e ripetute per altri siti
  • tentativi di phishing : molti utenti ricevono mail da siti che si spacciano per Paypal ma sono delle copie che cercano di farvi inserire password ed email per rubarli
  • informazioni troppo semplici da trovare : spesso per recuperare la password si utilizzano dati troppo facili da scovare come nomi di fidanzate o mogli, date di nascita e via dicendo. Questo non fa altro che facilitare la vita ai truffatori.

Insomma Paypal è un sistema di pagamento sicuro ma bisogna prendere sempre degli accorgimenti come utenti per cercare di rendere la vita difficile ai truffatori. Paypal non vi chiederà mai i dati personali via email o la password dunque fate attenzione alle email che ricevete perchè i furti di identità digitale stanno diventando comuni. E’ bene essere educati “digitalmente” in modo da contribuire in prima persona a migliorare la sicurezza di tutti i sistemi che utilizziamo ogni giorno.

Salva