Bitcoin previsioni rialziste 2018-2019

Previsioni rialziste per il bitcoin dopo l’interesse crescente mostrato da importanti aziende e la diffusa volontà delle authority dei principali paesi di regolamentare il settore delle cripto. Per alcuni analisti sarà comunque necessario superare alcuni ostacoli prima che un altro rally possa concretizzarsi.

Bitcoin, stime in crescita

Un mese di ottobre basilare per il bitcoin e per tutto il comparto delle criptovalute. Sono attese le decisioni da parte del G20 in merito all’introduzione di una comune normativa.

Segnali positivi provengono dunque dagli enti di regolamentazione, intenzionati a introdurre delle regole in un settore in cui c’è ancora troppa confusione.

Con il passare del tempo anche diverse grandi aziende stanno mostrando un interesse crescente per le valute digitali.

Le prospettive per il prezzo del Bitcoin sono senz’altro positive se le authority dei principali paesi giungeranno ad un accordo comune. In tal caso, secondo alcuni analisti, è probabile l’inizio di un nuovo rally al rialzo già a partire dal quarto trimestre del 2018.

Un anno che in realtà finora ha riservato più delusioni che gioie per il bitcoin, crollato di circa il 60 per cento rispetto ai valori di inizio gennaio.
La regolamentazione del comparto crypto e la fiducia crescente di imprese e persone verso le valute virtuali, faranno da traino ad un nuovo importante boom delle quotazioni.

Gli ottimisti sostengono che ormai il peggio sia stato messo alle spalle ed entro la fine dell’anno prevedono un valore del bitcoin nel range compreso tra 7500 e 7800 dollari, ovvero circa il 30 per cento in più delle quotazioni attuali.

Il rally vero e proprio però sarà soprattutto nel 2019, già ad iniziare dal primo trimestre del nuovo anno.

Quotazioni, Ripple giù del 10%

Il Ripple scende di oltre il 10 per cento a 0,5519, dopo i forti rialzi registrati nelle scorse settimane che avevano portato la capitalizzazione di mercato a livelli che non si vedevano da diversi mesi. Nelle ultime 24 ore si è mantenuto compreso nel range tra 0,55 e 0,60 dollari.


Ricordiamo che il valore del Ripple è ancora lontanissimo dal suo massimo storico di 3,29 dollari registrato i primi di gennaio.
Per quanto riguarda le altre criptovalute, il Bitcoin viene scambiato in ribasso a 6.590 dollari.

Flessione anche per la seconda moneta per capitalizzazione, l’Ethereum, quotata al momento a 228,89 dollari, giù di oltre il 3 per cento.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net