Cambio Bitcoin – Dollaro recupera il 30% dai minimi plurimensili

Dopo i forti cali che nel giro di una manciata di settimane avevano di fatto dimezzato le quotazioni del cambio Bitcoin-Dollaro, è arrivato l’agognato rimbalzo tecnico che in tanti si aspettavano e che ha riportato la coppia BTC-USD ad affacciarsi nuovamente oltre area 4.000. Dai minimi ad oltre un anno toccati la scorsa ottava a quota 3.216 al massimo raggiunto nelle ultime ore a quota 4.300, il rapporto di cambio tra la criptovaluta per eccellenza ed il biglietto verde ha recuperato oltre il 30% del proprio valore.

Il rally delle ultime sedute pertanto non è legato a particolari news positive, ma viene catalogato come normale ricopertura tecnica da eccessi di ipervenduto.Tra le notizie più rilevanti, si è saputo che una delle più importanti piattaforme di valute digitali al mondo, Coinbase, ha spostato 5 miliardi di dollari in criptovalute. Si è trattata dela più grande transazione mai registrata. La piattaforma ha inoltre offerto un nuovo servizio, denominato “Convert” con cui è possibile convertire le proprie criptovalute in altre monete digitali.

Sempre più società di exchange continuano a lanciare nuovi strumenti di trading, sotto forma di derivati, basati sulle criptovalute, Recentemente è stato il turno di Okex, che proporrà un nuovo prodotto, chiamato Perpetual Swap, un derivato con sottostante il cambio BTC-USD. Nel prospetto informativo si legge che ogni contratto avrà un valore nominale pari a 100 dollari in Bitcoin, consentendo di operare con un effetto leva variabile da 1X a 100X.

Un ulteriore miglioramento del sentiment di brevissimo sulle criptovalute è arrivato con le dichiarazioni di molti analisti del settore, che hanno suggerito di approfittare dei recenti crolli in quanto il forte ribasso ha creato buone opportunità di acquisto. Gli analisti della casa d’affari JP Morgan Chase hanno inoltre affermato che le forti vendite delle ultime settimane erano state alimentate anche dai timori degli investitori istituzionali, che impauriti hanno preferito rimandare il loro ingresso sul mercato delle criptovalute.

Andamento cambio bitcoin-dollaro sul breve-medio periodo

Al momento della scrittura la coppia BTC-USD sta guadagnando oltre 6 punti percentuali, passando di mano in area 4.120. Come evidente sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, le quotazioni si sono riportate al di sopra delle medie mobili minori, a 10 e 25 giorni (rispettivamente la prima linea dal basso verso l’alto e la linea mediana sul grafico), facendo migliorare il sentiment tecnico di brevissimo periodo. La successiva resistenza si colloca in area 4.500, zona su cui transita la media mobile a 50 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico), un ostacolo che se venisse superato potrebbe decretare un’inversione al rialzo anche sul breve-medio periodo, e che potrebbe attivare un pattern rialzista con target in area 6.000.

Al ribasso, invece, il primo supporto di brevissimo passa sull’EMA 25, che si colloca in area 3.930; mentre il quadro tecnico potrebbe volgere nuovamente negativo in caso di ritorno in chiusura daily o peggio ancora settimanale al di sotto dell’EMA a 10 giorni, che al momento si trova in area 3.780.

Andamento cambio ETH-USD sul breve-medio periodo

In scia al rialzo corale che ha coinvolto tutte le principali criptovalute, anche la coppia Ethereum-Dollaro rimbalza energicamente, riguadagnando la soglia psicologica e tecnica rappresentata da aerea 100 punti, dopo il tonfo su un minimo in area 82.

Al momento della scrittura la coppia ETH-USD guadagna l’11% e viene scambiata in area 112.

Modello di trading cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 4.187 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 4.255 e 4.323; stop loss in caso di ritorno sotto quota 4.119 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 4.323 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 4.393 e successivamente a quota 4.464; stop loss in caso di close orario minore di quota 4.187.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 4.464 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 4.536 e 4.610, estesa a quota 4.730; stop loss in caso di ritorno sotto quota 4.323 in chiusura giornaliera. Lecito comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 3.637, per cercare di approfittare di eventuali rimbalzi in area 3.735 e 3.797, estesi a quota 3.859; stop loss in caso di ulteriori cali sotto quota 3.540 in chiusura giornaliera.

Il modello ribassista, invece, necessita di una flessione sotto quota 4.119 in chiusura di candela oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 4.053 e 3.987; stop loss in caso di recupero oltre 4.187 quota in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 3.987, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 3.922 ed in seconda battuta a quota 3.859; stop loss in caso di ritorno sopra quota 4.119 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 3.859 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in area 3.797 e 3.735, estesa a quota 3.637 stop loss in caso di recupero sopra quota 3.987 in close daily. Consigliati Short speculativi in caso di allungo in area 4.730, per sfruttare eventuali storni in area 4.610 e 4.536, estesi a quota 4.464; stop loss in caso di ulteriori strappi oltre quota 4.855 in chiusura di candela daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net