Il cross BTC-USD rinnova i massimi da ottobre 2018 spingendosi oltre area 5.600

Il cross Bitcoin-Dollaro si appresta a chiudere la quinta settimana consecutiva in rialzo, con il rapporto di cambio tra la regina delle criptovalute ed il biglietto verde che salendo fino ad un massimo intraday a quota 5.647 ha toccato il valore più elevato dallo scorso mese di Ottobre. Al momento della scrittura la coppia viene scambiata a 5.400, in calo dell’1%, in recupero dai minimi a 5.065 (seduta 25/04).

Non ci sono state particolari notizie a supporto del rialzo settimanale che ha superato i 4 punti percentuali. Il rialzo ed il contemporaneo consolidamento sui massimi a 6 mesi è stato principalmente supportato da motivi tecnici. Decisivo è stato il break-out della forte resistenza individuata in area 5.000-5.200. A meno di notizie negative, il tutto lascia presagire ad un futuro allungo verso la resistenza, nonché ex supporto di medio-lungo periodo individuata in area 6.000.

Allargando l’orizzonte temporale ad oltre un anno, ci si accorge inoltre quanto area 6.000 rappresenti una calamita per prezzi, oltre che un ostacolo difficilmente superabile, in quanto proprio su quel livello, a Febbraio 2018 si arrestò la caduta della coppia BTC-USD dai massimi storici a ridosso di quota 20.000, registrati a Dicembre 2017.

Interessante il risultato di un sondaggio condotto tra 10 mila persone in dieci differenti Paesi Europei, da cui è emerso che secondo gli intervistati le criptovalute resisteranno per almeno i prossimi 10 anni. Curioso anche il fatto che al secondo posto nel suddetto sondaggio, dietro la Norvegia (73%), con una percentuale del 68% è risultata esserci l’Italia. Mentre gli intervistati italiani sono i maggiormente convinti che sarà proprio il Bitcoin a non scomparire con certezza entro i prossimi dieci anni.

Andamento cambio BTC-USD sul breve-medio periodo


Come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, le quotazioni dopo aver rotto al ribasso il primo sostegno di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico), sono scese verso il supporto daily identificato nella media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico).

L’eventuale perdita di EMA 25 in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale potrebbe causare un ulteriore calo verso il principale supporto di breve-medio periodo che cade sulla media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che passa in area 5.790. Sotto Ema 50 in chiusura settimanale attese ulteriori accelerazioni verso il basso con primo obiettivo in area 4.500 e secondo target in area 4.300-4.200

Andamento cambio ETH-USD sul breve-medio periodo

Settimana più complicata per la coppia Ethereum-Dollaro il cui bilancio delle ultime sette sedute ha evidenziato una contrazione di cinque punti percentuali.

Le quotazioni del cross ETH-USD dopo essere venute giù dai massimi plurimensili in area 185, oscillano all’interno di un ampio trading range con stremi a quota 155 e quota 175. Mentre scriviamo la coppia cede oltre 4 punti percentuali, scambiando a quota 156,50.

Modello di trading cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 5.340 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 5.425 e 5.514; stop loss in caso di ritorno sotto quota 5.254 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 5.514 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 5.603 e successivamente a quota 5.694; stop loss in caso di close orario minore di quota 5.340.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 5.694 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 5.786 e 5.879, estesa a quota 6.033; stop loss in caso di ritorno sotto quota 5.603 in chiusura giornaliera. Lecito comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 4.640, per cercare di approfittare di eventuali rimbalzi prima a quota 4.764 ed in secondo luogo 4.842, con eventuali estensioni verso quota 4.922; stop loss in caso di ulteriori cali sotto quota 4.500 in chiusura giornaliera.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva in caso di discesa sotto quota 5.254 in chiusura di candela oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 5.168 e 5.085; stop loss in caso di recupero oltre quota 5.340 in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 5.085, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 5.003 ed in seconda battuta a quota 4.922; stop loss in caso di ritorno sopra quota 5.254 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 4.922 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in un primo momento a quota 4.842 e successivamente a quota 4.764, estesa a quota 4.640; stop loss in caso di recupero sopra quota 5.003 in close daily. Consigliati Short speculativi in caso di allungo in area 6.033, per sfruttare eventuali storni in prima battuta a quota 5.879 e successivamente in area 5.786, con possibili estensioni a quota 5.694; stop loss in caso di ulteriori strappi al rialzo oltre quota 6.215 in chiusura di candela daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net