Forex, analisi tecnica cambio euro-sterlina: cala la fiducia nell’area Euro

L’andamento negativo del cross EUR/GBP (al momento della scrittura) rispecchia quanto emerso dai dati economici relativi alla fiducia dei consumatori della zona Euro ed all’andamento degli ordini all’industria britannica, diffusi nella mattinata di Lunedì.

La lettura dei due dati ha confermato quanto già si sapeva ossia un’Eurozona che arranca ed una Gran Bretagna con un’economia col vento in poppa. Nel mese di Febbraio l’indice che rileva la fiducia dei consumatori dell’area Euro è sceso a -6,2 punti dalla lettura pari a -4,8 punti del mese di Gennaio. Un calo così marcato era del tutto inaspettato in quanto le attese peggiori non scendevano oltre i -4,9 punti.

L’indice che misura gli ordini all’industria britannica elaborato dalla Confederation of British Industry, la Confindustria di oltremanica, invece, è balzato a 8 punti, in forte progresso dai 5 punti della precedente rilevazione, battendo le stime degli analisti che avevano pronosticato un dato invariato.

La moneta unica, inoltre, è rimasta sotto pressione rispetto alla Sterlina a causa del rovente clima politico creatosi nelle ultime ore in Francia e Italia. A Parigi fervono i colloqui per cercare un candidato unico di sinistra per le elezioni presidenziali di Primavera da contrapporre al candidato di estrema destra Marine Le Pen. Voci davano vicina un’alleanza tra il socialista Benoit Hamon e l’esponente radicale Jean-Luc Melanchon, una mossa che per molti potrebbe addirittura ritorcersi contro l’asse di sinistra e favorire la Le Pen.

In Italia si combatte una lotta fratricida in seno al PD per ottenere la leadership del partito, con la definitiva scissione tra la minoranza Dem e la frangia fedele all’ex capo del governo Matteo Renzi.

Andamento cambio euro-sterlina sul breve-medio periodo

Il tentativo del cross EUR/GBP di allontanarsi dai minimi dell’ultima settimana in area 0,845 è stato frenato da una forte resistenza in area 0,86. Attualmente le quotazioni si stanno riportando pericolosamente sotto la media mobile a 25 e 50 periodi (linea di colore rosso e linea verde sul grafico giornaliero con time-frame giornaliero) con la media mobile a 10 periodi (linea azzurra) a far da supporto di brevissimo.

Solitamente l’allineamento delle EMA, com’è ben visibile sulla parte destra del grafico, anticipa un forte movimento direzionale. Non è ancora facile pronosticare da che parte usciranno le quotazioni, ma con molte probabilità il movimento atteso sarà abbastanza ampio. Al ribasso, la contemporanea perdita delle 3 EMA di riferimento condurrà il cambio Euro-Sterlina prima al test dei recenti minimi in area 0,845 e successivamente, in caso di mancata tenuta, le quotazioni potranno scivolare verso area 0,835, anticamera dei minimi di Dicembre 2016 a quota 0,83. Al rialzo, invece, la tenuta delle tre EMA citate in precedenza, potrà rischiarire il quadro di breve-medio periodo di questa coppia di valute che, una volta superata la resistenza in area 0,86 potrebbero spingersi in area 0.88 e 0,90.

Strategie di trading forex sul cambio EUR/GBP

La visione Long suggerisce di attivare posizioni rialziste in caso di close orario maggiore di quota 0,8564 e fissa i primi due target price in area 0,8585 e 0,8595; stop loss in caso di close orario minore di 0,8495. Mantenere o incrementare le operazioni Long nel caso in cui si registri una chiusura oraria superiore a 0,8595, per cercare di prendere profitto prima a quota 0,8617 e successivamente a quota 0,867; sto loss in caso di ritorno sotto quota 0,8532. Insistere con ulteriori operazioni al rialzo in caso di break-out orario di quota 0,867 per approfittare di possibili allunghi in area 0,8703 e 0,8757; stoppare le posizioni in caso di discesa sotto quota 0,8585 in chiusura di candela oraria. Consigliati Long speculativi in caso di affondo in area 0,831, in ottica di rimbalzo a 0,8385 e 0,8424; stop loss in caso di scivoloni sotto quota 0,825 in chiusura daily.

La visione Short, invece, suggerisce l’apertura di posizioni ribassiste in caso di perdita di quota 0,8495 in chiusura di candela oraria e pronostica i primi due obiettivi in area 0,848 e 0,8447; stop loss in caso di ritorno sopra quota 0,8564 in close orario. Mantenere o sovrappesare le posizioni corte in caso di discesa sotto quota 0,8447 in chiusura oraria, per tentare di ricoprirsi a 0,8451 in prima battuta e successivamente in area 0,8414; stoppare le operazioni in caso di recupero di quota 0,8532 in chiusura oraria. Insistere con nuove operazioni Short nel caso in cui la spinta ribassista si spinga sotto quota 0,8414 in chiusura di candela oraria o giornaliera, per puntare ad ulteriori cali prima in area 0,8394 e 0,834, estesa a 0,831; stop loss in caso di ritorno sopra quota 0,8515 in chiusura daily. Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 0,883, per sfruttare eventuali pull-back in area 0,8757 e 0,8703; stop loss in caso di strappi oltre quota 0,89 in chiusura di giornata.

Salva

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net