GBP / USD, regnano incertezza e volatilità causa Brexit

La sterlina britannica (GBP) è poco positiva intorno a 1,300 marchi rispetto al dollaro statunitense (USD) prima dell’apertura di Londera oggi

La coppia GBP / USD lotta tra l’incapacità dei legislatori britannici di fornire chiarezza sulla Brexit e la recente debolezza del dollaro USA. Guardando al futuro, gli investitori potrebbero tenere una scheda sui dati degli Stati Uniti in mezzo alla mancanza di economia dal Regno Unito, osservando anche gli sviluppi relativi alla Brexit.

I rendimenti Gilt britannici del Regno Unito sono scesi sotto l’1,0% per la prima volta dal 2017 come membri del parlamento (MP) continuano a complottare contro la PM Theresa May. I parlamentari britannici hanno recentemente favorito una mozione che dà al parlamento un vantaggio sul governo sulle questioni della Brexit.

La stessa mozione, nota come emendamento Letwin, sarà pronta per votare mercoledì e potrebbe aumentare la pressione sul PM britannico. Sul lato positivo, i trader assumono una differenza significativa dalla Brexit no-deal e una scadenza incondizionata del 12 aprile data dall’Unione europea.

Secondo l’ultimo rapporto CFTC, le posizioni corte nette speculative per la GBP sono scese ai minimi da giugno 2018 durante la settimana terminata il 19 marzo. Mentre l’incertezza sulla Brexit continua a sfidare i commercianti Sterling, la mancanza di dati britannici spingerà gli operatori del mercato verso gli Stati Uniti statistiche sull’afflusso di abitazioni e consumatori per un nuovo impulso.

Gli inizi degli alloggi negli Stati Uniti potrebbero scendere a 1.215 milioni da 1.230 milioni nel mese di febbraio, mentre i permessi di costruzione potrebbero anche ammorbidirsi verso 1.3000 milioni rispetto a 1.317 milioni precedentemente rivisti.

Inoltre, l’indice di fiducia dei consumatori della confederazione sembra cruciale se registra una differenza significativa rispetto all’analisi tecnica 131.4 precedente.

Il quindicesimo vecchio trendline della linea discendente limita immediatamente il rialzo della coppia intorno a 1,3230, una rottura della quale può richiamare 1,333 e 1,3380. sul grafico. Al ribasso, 1,370,70 e 50 giorni di semplice media mobile (SMA) di 1,3080 possono piacere ai venditori durante ulteriori cali.

Piattaforme per fare trading su Sterlina – Dollaro

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
plus500Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI >>
24optionSpread bassi, CFDRendimenti fino all'89%ISCRIVITI >>
Markets.comTrading CFD su azioni, criptovaluteConto demoISCRIVITI >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
Xm.comBonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI >>

GBP / USD, tanta indecisione legata a Brexit

Cable è salito alle soglie della sessione a 1,3246 per i commenti secondo cui il voto del terzo parlamento sul piano Brexit potrebbe essere domani. Il residuo rimane volatile e molto sensibile a tutte le notizie sulla Brexit, anche se c’è ancora molto da fare fino a una soluzione soddisfacente.

Nonostante il picco più alto, l’azione di lunedì è modellata nel Doji dalle gambe lunghe che segnala una forte indecisione, in quanto i partecipanti al mercato attendono nuovi segnali per ulteriori azioni. Lo slancio giornaliero pianificato causa una ripresa limitata, che fino a quel momento era impossibile rompere chiaramente sopra 10SMA (1.3216) e Fibo 61.8% (1.3237) e generare un segnale positivo.

Il risalto 20SMA (1.3200) offre supporto immediato e underpins, proteggendo il perno inferiore a 1.3121 (30SMA), la cui perdita indebolirebbe la struttura a breve termine.

  • Res: 1.3216; 1,3237; 1,3246; 1.3272
  • Sup: 1.3200; 1,3148; 1,3121; 1,3093

GBP / USD, la Brexit sta causando forte volatilità del cambio

La volatilità implicita durante la notte della coppia GBP / USD è balzata al livello più alto dal 15 novembre dato il prezzo degli operatori di opzioni forex nell’ultima incertezza della Brexit. L’aumento della volatilità implicita riflette i maggiori costi “assicurativi” per i trader di valuta GBP / USD che utilizzano opzioni per coprire le proprie posizioni. E riflette la visione del mercato secondo cui i prezzi spot potrebbero subire oscillazioni significative rispetto alla rispettiva durata del contratto.

Il primo ministro Theresa May deve ancora affrontare una dura battaglia per far passare il suo accordo sulla Brexit attraverso la Camera dei Comuni. Mentre i deputati britannici rimangono contrari a sostenere l’accordo di ritiro negoziato con l’UE. Il Parlamento ha in precedenza respinto l’accordo Brexit due volte e ha portato il governo britannico a richiedere una proroga dell’articolo 50 nel tentativo dell’ultimo minuto di salvare la Brexit.

Il Consiglio europeo ha accettato di ritardare la Brexit fino al 12 aprile, ma la nuova scadenza è subordinata al Regno Unito che approva l’accordo Brexit sul tavolo – un accordo che non è aperto per ulteriori negoziati secondo il presidente di EUCO, Donald Tusk. Inoltre, il cosiddetto accordo di Strasburgo offerto dall’UE per prorogare il termine di Brexit del 29 marzo non è giuridicamente vincolante ed è subordinato al fatto che il Regno Unito approvi l’accordo Brexit.

In altre parole, il Regno Unito è ancora in gran parte a rischio di una “dura” rinuncia alla Brexit dall’UE questo venerdì. Scopri questo Brexit Timeline per gli eventi chiave che guidano la partenza del Regno Unito dall’EUT La lotta continua per Theresa May mentre continua combattendo per il sostegno parlamentare sufficiente a garantire un accordo Brexit questa settimana.

Nonostante gli sforzi del Primo Ministro per ottenere il sostegno della maggioranza per il suo accordo Brexit, ha appena annunciato al Parlamento che “non c’è un sostegno sufficiente nella Camera dei Comuni per riportare l’Accordo di Prelievo per un terzo voto significativo”. Il Primo Ministro ha aggiunto alla sua dichiarazione che il il governo si opporrà all’emendamento Letwin ma continuerà a fornire tempo al Parlamento di votare su di esso stasera verso le 22:00 GMT.

La mozione potrebbe fornire ai parlamentari opzioni sulla direzione della Brexit che ha il potenziale per passare alla maggioranza. Anche se, come stanno le cose, sembra sempre più che restano solo 2 scelte per la Brexit: revocare l’articolo 50 e fermare Brexit o lasciare l’UE senza un accordo.

GBP / USD, guerra commerciale contro Cina sta creando problemi a Trump

L’uso spregiudicato delle tariffe del presidente americano Donald Trump nel perseguire il suo programma commerciale “America First” ha fatto arrabbiare molti, dai dirigenti delle società ai governi alleati e ai membri di entrambi i partiti del Congresso.

Ma c’è uno sforzo che ha attirato l’ampio sostegno di coloro che si oppongono a lui su quasi tutto il resto. La sua spinta per costringere Pechino a cambiare ciò che è ampiamente visto come la Cina distorce il commercio e le pratiche di sussidio.

Come gli Stati Uniti-Cina parlano al fine di porre fine a una guerra commerciale che raggiunga la sua fine, politici, dirigenti e diplomatici stranieri stanno spingendo Trump e la sua squadra a resistere per significative riforme strutturali in Cina per affrontare i problemi radicati nella relazione che feriscono gli Stati Uniti e altre compagnie e lavoratori stranieri.

La guerra commerciale di Trump “ha lasciato il genio fuori dalla bottiglia” sollevando le aspettative che la guerra commerciale costringerà la Cina a riformare politiche che imprese e governi stranieri considerano ingiuste”, ha dichiarato Steven Gardon, vicepresidente delle imposte indirette e doganali della Lear Corp.

La società di Gardon è un settore automobilistico ed elettrico fornitore di impianti in 39 paesi, compresi gli Stati Uniti e la Cina.

“Ora che tutte queste questioni sono state sollevate, c’è molto di più Il sostegno politico interno per affrontare questi problemi, e non penso che tu possa tirarti indietro da questo “, ha detto Gardon al forum di Georgetown Law School questo mese.

“C’è ora una pressione politica per cui devono essere affrontati a lungo termine”. I commenti di Gardon riflettono un ampio cambiamento nel sentimento delle imprese statunitensi e internazionali nei confronti delle politiche economiche e commerciali della Cina, una che è in linea con gli obiettivi di Trump, se non le sue tattiche.

Il team commerciale afferma di essere nella fase finale della negoziazione di quello che sarebbe il più grande accordo di politica economica con la Cina negli ultimi decenni. Il rappresentante degli Stati Uniti Robert Lighthizer e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin si recano a Pechino questa settimana per cercare di accelerare i colloqui con il vice premier cinese Liu He. Liu ha in programma di recarsi a Washington per un altro round di negoziati all’inizio di aprile.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net