Analisi FTSE 100: Borsa di Londra positiva in attesa della prossima riunione della Bank of England

A metà mattinata europea l’indice Ftse 100 sta facendo registrare un progresso dello 0,55% a 7.743 punti, in scia al buon andamento dei principali indici azionari del Vecchio Continente. Acquisti sul principale listino della borsa londinese, nonostante il peggioramento evidenziato dalla fiducia dei consumatori in Gran Bretagna, nel mese di Luglio.

Secondo la stima elaborata da GFK, la Consumer Confidence nel Regno Unito è scesa a -10 punti, confermando il trend negativo di Giugno, quando la lettura fece segnare -9 punti. Dai dettagli è inoltre emerso come sia stato toccato il livello più basso dallo scorso mese di Febbraio.

Buone indicazioni sono arrivate dal settore immobiliare. La Banca d’Inghilterra ha reso noto che nel mese di Giugno il saldo mensile dei mutui ipotecari approvati dagli istituti di credito del Regno Unito si è assestato a +65.600, in crescita rispetto ai 64.700 concessi a Maggio, superando i 65.500 attesi dagli analisti.

Indice Ftse 100 nonostante il sentiment di investitori e trader sia stato influenzato negativamente dai deboli risultati trimestrali rilasciati da Centrica, gruppo inglese attivo nella distribuzione di energia e gas. Al momento della scrittura le azioni Centrica stanno lasciando sul terreno più di 5 punti percentuali, dopo i dati diffusi dal management della società hanno rivelato un utile operativo in calo del 4%, rispetto al consensus degli analisti.

Il mercato rimane comunque vigile ed in attesa della riunione della BOE (Bank of England), in calendario il prossimo Giovedì, nel corso della quale, l’istituto centrale britannico potrebbe alzare i tassi d’interesse domestici.

Andamento quotazioni indice Ftse 100 sul breve-medio periodo

Nuova spinta rialzista di brevissimo per l’indice dei 100 titoli più capitalizzati della borsa londinese, che da circa una settimana sta completando un modello di accumulazione tra quota 7.659 e quota 7.750 punti.

Sull’area di congestione appena segnalata transitano inoltre le medie mobili a 10 e 25 giorni (rispettivamente la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico e la linea mediana sul grafico con time-frame giornaliero, in alto). Area 7.660 (EMA 25 gg), ha fatto inoltre da supporto nel corso delle ultime sedute, contribuendo al rialzo in corso.

Il superamento della resistenza daily individuata in area 7.750 punti potrebbe dare ulteriore slancio alle quotazioni, accendendo un target di brevissimo verso quota 7.800-7.850 punti, superando i massimi di Luglio. Oltre quota 7.850 punti, invece, l’indice potrebbe nuovamente puntare verso i top dell’anno in area 7.900 punti.

Il mancato superamento dell’ostacolo indicato in area 7.750 punti, in chiusura giornaliera, invece, potrebbe provocare un rapido pull-back verso le medie mobili minori citate in precedenza. Nuova inversione al ribasso, invece, soltanto in caso di violazione del forte sostegno di breve periodo, che cade sulla media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che al passa in area 7.630-7.580 punti. Persa l’EMA a 50 periodi, le quotazioni potrebbero velocemente precipitare in area 7.400 punti.

Pattern di trading indice Ftse 100 valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 7.752 punti in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 7.780 e 7.809 punti; stop loss in caso di discesa sotto 7.722 punti in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni Long in caso di chiusura oraria oltre 7.809 punti, per cercare di prendere profitto in primo luogo a 7.828 punti e successivamente a 7.843 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 7.752 punti in close orario.

Si consiglia di attivare nuove posizioni Long in caso di break-out orario o daily di 7.843 punti, per sfruttare eventuali allunghi in area 7.872 e 7.921 punti, estesi a 8.000 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 7.780 punti in chiusura oraria o daily. Long speculativi in caso di affondo in area 7.558 punti, per approfittare di eventuali veloci rimbalzi prima a 7.573 punti ed in un secondo momento a 7.620 punti, estesi a 7.663 punti; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 7.480 punti in chiusura oraria o di giornata.

Il pattern di trading ribassista, invece, prende forma in caso di discesa sotto 7.722 punti in chiusura di candela oraria e fissa i primi due obiettivi in area 7.692 e 7.680 punti; stop loss in caso di close orario maggiore di 7.752 punti. Mantenere o aumentare l’esposizione Short in caso di rottura del supporto orario a 7.680 punti, per cercare di prendere profitto in prima battuta a 7.663 e successivamente a 7.650; stop loss in caso di recupero oltre 7.722 punti in chiusura oraria.

Insistere con nuove posizioni corte nel caso in cui la pressione delle vendite dovesse spingersi sotto 7.650 punti in chiusura di candela oraria o daily, per tentare di ricoprirsi in area 7.620 e 7.573 punti, estesa a 7.558 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di 7.692 punti in chiusura oraria o giornaliera. Short speculativi in caso di ulteriori allunghi in area 8.000 punti, per sfruttare possibili correzioni in primo luogo a 7.921 punti ed in un secondo momento a 7.872 punti, estesi a 7.828 punti; stop loss con close daily oltre i 8.080 punti.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net