Analisi tecnica indice future Dax: sui massimi dell’anno in area 12.178 punti

Future Dax in gran spolvero e sui massimi dell’anno come gran parte dei listini azionari del Vecchio Continente. Il derivato tedesco ha sfruttato sia il rinnovato sentiment positivo sull’equity arrivato da Wall Street dopo che la FED non è andata oltre i 25 punti base di rialzo dei tassi, sia lo scampato pericolo di vittoria della frangia anti-europeista alle elezioni olandesi tenutesi lo scorso 15 Marzo.

La vittoria di Geert Wilders, leader del partito che vuole l’Olanda fuori dalla UE, avrebbe visto avanzare l’area populista in un paese sì piccolo, ma con un ruolo molto importante all’interno del blocco, in quanto paese fondatore. Soprattutto avrebbe creato un precedente, alla vigilia delle prossime elezioni presidenziali francesi che si terranno a metà Aprile, quando la minaccia anti-europeista sarà legata alla possibile vittoria della candidata dell’estrema destra nazionalista Marin Le Pen.

Ritornando alla questione tassi USA, i mercati hanno apprezzato il fatto che la FED abbia indicato che rispetterà il piano deciso durante il meeting dello scorso Dicembre, che prevede altri due rialzi per il 2017 e non altri tre accomodamenti come veniva ipotizzato da qualche rumor di fondo. Sul fronte interno all’area Euro, la lettura finale sull’inflazione di Febbraio ha confermato la crescita del 2% rivelata dalla rivelazione preliminare, ed in linea con le attese degli analisti. Ad una settimana dal meeting della BCE in cui, alla luce del ritmo di crescita dell’inflazione gradito alla BCE, il presidente Mario Draghi ha dichiarato che non sussiste più l’ urgenza ed il pericolo di usare qualsiasi strumento a disposizione per sostenere il costo del denaro, i mercati azionari ringraziano e proseguono il loro trend positivo con il DAX in testa su tutti.

Andamento quotazioni future Dax sul breve-medio periodo


Con l’approdo in area 12.178,5 il Future Dax si è portato sui massimi dell’anno nonché su valori che non venivano toccati da Aprile 2015. Da inizio 2017 il derivato tedesco guadagna poco più di 5 punti percentuali. Il quadro grafico di breve-medio periodo inizia ad essere un po’ troppo tirato al rialzo, nonostante il trend sia nettamente Long. Eventuali correzioni potrebbero essere sfruttate come occasioni di acquisto.

Fin quando le quotazioni si manterranno sopra la media mobile a 50 periodi (linea di colore verde sul grafico con time-frame giornaliero, in alto) transitante in area 11.720-11750 punti, il quadro di breve-medio periodo rimane positivo, con supporti intermedi sulle medie mobili minori a 10 e 25 periodi (rispettivamente linea di colore azzurro e linea rossa sul grafico), in area 11.990 ed 11.900 punti. Al rialzo una chiusura settimanale sopra i recenti massimi proietterebbe il Dax prima in area 12.280-12.300 punti e successivamente sui massimi storici in area 12.400 estesa a 12.500 punti. Al ribasso invece, sotto EMA 50 si aprono scenari ribassisti fino all’ area 11.500-11.300 punti.

Strategia di trading sul future Dax – validità 1-3 giorni

La visione Long suggerisce l’apertura di posizioni rialziste in caso di close orario maggiore di 12.103,50punti e pronostica i primi due target price in area 12.131,80 e 12.175,50 punti; stop loss in caso di close orario 12.055 punti. Mantenere o incrementare le posizioni rialziste in caso di break-out orario o giornaliero di 12.175,50 punti, per cercare di prendere profitto in area 12.197 e 12.220 punti; stop loss in caso di discesa sotto 12.103,5 punti in close orario.

Lecito insistere con l’apertura di nuove posizioni Long in caso di allungo oltre 12.220 punti in chiusura di candela oraria per sfruttare eventuali strappi in area 12.279 e 12.307 punti; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto 12.131,80 punti in chiusura oraria. Previsti acquisti sulla debolezza, in caso di affondo in area 11.775 punti, per approfittare di possibili rimbalzi in area 11.820 e 11.880 punti e stesa a 11.907 punti; stop Loss in caso di close daily minore di 11.665 punti.

La visione Short, invece, consiglia l’apertura di posizioni ribassiste in caso di discesa sotto 12.055 punti in chiusura di candela oraria e fissa i primi due obiettivi in area 12.013 e 11.981,5 punti; stop loss in caso di close orario maggiore di 12.103,5 punti. Mantenere o incrementare le posizioni al ribasso nel caso in cui si verifichi una chiusura oraria minore di 11.981,5 punti per tentare di ricoprirsi prima a 11.936 punti e successivamente a 11.907,50 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di 12.065 punti in chiusura oraria.

Ed ancora, Short con close orario sotto 11.907,50 punti per sfruttare eventuali scivoloni il area 11.852 punti e 11.775 punti; stop loss in caso di recupero di 12.995 punti in chiusura oraria. Short speculativi in caso di estensione rialzista in area 12.383 punti, in ottica di pull-back a 12.307 in prima battuta e 12.279 punti in un secondo momento; stop loss con close daily maggiore di 12.460 punti.

 

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net