L’S&P 500 futures centra il rimbalzo snobbando i timori di un conflitto tra Usa e Corea del Nord

Con i mercati europei ancora chiusi per le festività pasquali, l’indice S&P 500 piazza il rimbalzo che in pochi si aspettavano, guadagnando circa lo 0,75% e chiudendo gli scambi sul contratto Future con scadenza a Giugno, a 2.345 punti.

I motivi del rialzo sono soprattutto di natura tecnica, anche se bisogna ricordare che la stagione delle trimestrali, è stata inaugurata la scorsa ottava con utili oltre le attese sfornati dal colosso bancario JP Morgan. A Wall Street, quindi, è ancora una volta prevalso l’ottimismo, con gli investitori che hanno momentaneamente accantonato le preoccupazioni sorte negli ultimi giorni sul fronte geopolitico nord coreano.

L’avvicinarsi delle elezioni presidenziali francesi, in calendario per il prossimo fine settimana, inoltre potrebbe far migrare un po’di liquidità dagli indici del Vecchio Continente verso quelli americani, vista la volatilità che sicuramente non mancherà nel caso in cui la candidata antieuropeista Marine Le Pen dovesse raccogliere più consensi del previsto all’uscita del primo turno elettorale, dando filo da torcere al ballottaggio contro il candidato più accreditato per la vittoria finale, il centrista Emmanuel Macron.

Non è la prima che i trader preferiscono operare su mercati che presentano meno incognite e pericoli. Sono queste le ragioni per cui l’indice S&P 500 potrebbe far meglio degli indici europei in una settimana che per l’Europa potrebbe essere davvero incandescente.

Andamento S&P 500 futures sul breve-medio periodo


Ottima reazione del più importante derivato di Wall Street che riesce a riportarsi nuovamente sopra la media mobile a 50 periodi (linea di colore verde sul grafico con time-frame giornaliero, in alto). E’ancora prematuro parlare di inversione, il movimento infatti sembra avere ancora tutti i connotati del classico rimbalzo da ipervenduto.

Anche se non si sono verificati dei crolli, per un indice come l’S&P 500, abituato a muoversi molto lentamente, le prese di beneficio delle ultime due settimane si possono già considerare degli eccessi che necessitano di essere riassorbiti. Ed infatti, puntuali sono arrivate le ricoperture. Soltanto un recupero sopra la media mobile a 25 periodi (linea di colore rosso sul grafico), transitante in area 2.352-2355 punti potrà scongiurare ulteriori ribassi nel breve.

Il quadro grafico sul medio periodo, invece, migliorerà soltanto con una chiusura giornaliera o meglio ancora settimanale sopra area 2.380 punti, che in tal caso aprirà la strada ad ulteriori rialzi con target a 2.400 punti in un primo momento e 2.450 punti in seconda battuta. Al ribasso, invece, rotti i minimi di periodo in area 2.320 punti aumenteranno le possibilità di estensioni ulteriori estensioni ribassiste con target veloce in area 2.300-2.290 punti, con probabili discese a 2.250 punti circa.

Strategia di trading sull’S&P 500 futures – validità 1-5 giorni

Lo scenario Long prevede l’apertura di posizioni rialziste in caso di chiusura oraria maggiore di 2.345,50 punti e fissa i primi due obiettivi in area 2.351,75 e 2.353,15 punti; stop loss in caso di discesa sotto 2.342,85 punti in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni Long in caso di allungo oltre 2.353,15 punti in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto in prima battuta a 2.357,35 punti e successivamente a 2.360; stop loss in caso di ritorno sotto 2.345,50 punti in close orario.

Insistere con nuove posizioni lunghe in caso di break-out orario di area 2.360 punti, per approfittare di ulteriori estensioni rialziste a 2.366,15 punti e 2.371,75 punti; stop loss in caso di flessioni sotto 2.351,75 punti in chiusura di candela oraria. Long speculativi in caso di affondo in area 2.299,70 punti, per sfruttare eventuali rimbalzi prima a 2.305,20 punti e successivamente a 2.317,5 punti; stop loss con close orario o daily minore di 2.290 punti.

Lo scenario Short, invece, offre spunti operativi al ribasso in caso di discesa sotto 2.342,85 punti in close orario e pronostica i primi due target price a 2.337,35 e 2.328,5 punti; stop loss con chiusura oraria oltre 2.345,50 punti. Mantenere o sovrappesare le posizioni le posizioni corte in caso di discesa sotto 2.328,5 punti in chiusura di candela oraria, per cercare di ricoprirsi in prima battuta a 2.323 punti ed in un secondo momento a 2.317,50 punti; stoppare le operazioni in caso di recupero di area 2.337,35 punti in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni Short in caso di eventuali cali sotto 2.317,50 punti in chiusura oraria, per sfruttare possibili discese a 2.310,65 punti e 2.305,20 punti, con possibili estensioni ribassiste in area 2.290 punti. Short speculativi in caso di approdo in area 2.371,75 punti, in ottica di pull-back a 2.366,15 punti e 2.360 punti; stop loss in caso di allungo oltre quota 2.380.75 punti in chiusura di candela oraria o daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net