Prezzo dell’argento recupera terreno ma rimane pericolosamente vicino al fondamentale supporto in area 14 euro

Settimana positiva per i metalli preziosi, con il prezzo dell’Argento che riesce a resistere ad un nuovo tentativo di sfondamento dell’importantissimo supporto di medio-lungo periodo rappresentato da quota 14 dollari. Le quotazioni del Future sull’Argento in scadenza a Dicembre 2018, dopo aver toccato un minimo a 5 sedute a quota 13,98 dollari, hanno chiuso la scorsa ottava a quota 14,269 dollari, mettendo a segno un progresso settimanale di poco superiore all’1,5%.

Le quotazioni dei preziosi in generale sono state sostenute dal calo del biglietto verde, in calo nei confronti delle principali valute mondiali. Il calo delle tensioni politico-economiche tra USA e Cina ha indebolito il dollaro, inteso dagli investitori quale valuta rifugio. Nonostante il governo statunitense abbia confermato nuovi dazi ai danni dell’import cinese per un controvalore di 200 miliardi di dollari, Pechino non ha affondato il colpo, fissando al 5% le nuove tasse sulle importazioni dagli USA. Quella del governo cinese è sembrata una mossa per cercare di intavolare nuovamente un dialogo con l’amministrazione Trump, poiché precedentemente erano stati promessi dazi compresi tra il 15% ed il 20% sul valore delle merci importate dagli Stati Uniti.

Come ormai consuetudine, ad una discesa della valuta americana corrisponde un apprezzamento delle materie prime quotate in dollari. L’Argento, con il deprezzamento del dollaro diventa un bene più a buon mercato per gli acquirenti di valuta diversa dal biglietto verde.La correlazione tra il prezzo dell’Argento e le quotazioni del Dollaro è ancora più strettamente correlata, rispetto al rapporto tra Oro e Dollaro, poiché l’Argento oltre a far parte della categoria dei preziosi, trova largo uso anche come metallo di uso industriale.

Andamento quotazioni argento sul breve-medio periodo

Avvio d’ottava in calo per il prezzo dell’Argento, che al momento della scrittura scambia in area 14,24 dollari. Come ben visibile sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, le quotazioni si sono riportate sopra la prima resistenza di brevissimo, identificata nella media mobile a 10 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico).

Una conferma in chiusura daily sopra tale soglia tecnica potrebbe generare ulteriori sviluppi positivi anche per l’andamento delle quotazioni nelle prossime sedute. Il prossimo ostacolo tecnico, individuato nella media mobile a 25 giorni (la linea mediana sul grafico) non è molto lontano dagli attuali livelli poiché transita in area 14,38 dollari, a circa l’1% di distanza dal prezzo corrente. L’eventuale rottura, in chiusura daily o meglio ancora settimanale, della resistenza appena segnalata sarebbe un ottimo segnale rialzista di breve periodo che potrebbe proiettare le quotazioni verso l’ex supporto di medio periodo, trasformatosi in resistenza, rappresentato dalla media mobile a 50 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico), che passa in area 14,75 dollari.

Il break-out di EMA 50 in chiusura settimanale invece potrebbe favorire ulteriori estensioni al rialzo con target finale in area 15,50 dollari. Al ribasso, invece, la mancata rottura della resistenza che passa sull’EMA 25 ed una eventuale flessione sotto EMA 10 potrebbero favorire un nuovo affondo sui minimi di periodo in area 14 dollari, che in caso di mancata tenuta potrebbero innescare un veloce crollo in area 13,50-13 dollari.

Pattern di trading sull’argento valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di chiusura oraria maggiore di quota 14,28$ e consiglia di prendere i primi profitti in area 14,37 e 14,44 dollari; stop loss in caso di discesa sotto quota 14,18$. Mantenere o sovrappesare le operazioni rialziste in caso di break-out orario di quota 14,44$, per cercare di approfittare di eventuali allunghi in prima battuta a quota 14,54$ e successivamente a quota 14,66$; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto quota 14,28$ in chiusura oraria.

Lecito insistere con nuove posizioni Long in caso di estensioni al rialzo sopra quota 14,66$ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori balzi in area 14,75 e 14,88 dollari, estesi in area 14,97 dollari; stop loss in caso di ritorno sotto 14,44$ in close orario. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 13,60$, per tentare di sfruttare eventuali rimbalzi in un primo momento a quota 13,74$ ed in seconda battuta 13,88$, estesi a 13,97$; stop loss in caso di possibili flessioni sotto quota 13,45$ in chiusura di candela oraria o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma in caso di chiusura oraria minore di quota 14,18$ e fissa i primi due obiettivi in area 14,10 e 14,06 dollari; stop loss in caso di recupero sopra 14,28$ in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni corte in caso di discesa sotto quota 14,06$ in chiusura di candela oraria, per tentare di ricoprirsi in primo luogo a quota 13,97$ e successivamente a quota 13,92$; stoppare le operazioni in caso di ritorno sopra quota 14,18$ in close orario.

Si consiglia insistere con nuove posizioni Short in caso di flessione sotto quota 13,92$ in chiusura di candela oraria, per sfruttare eventuali cali in area 13,83 e 13,74 dollari, estesi a quota 13,60$; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre quota 14,06$ in close orario. Short speculativi in caso di allungo in area 14,97$, per approfittare di eventuali correzioni prima a quota 14,88$ ed in un secondo momento a quota 14,75$, estese a quota 14,66$; stop loss in caso di ulteriori estensioni sopra quota 15,12$ in chiusura di candela oraria o daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net