Azioni Campari giù con rotazione portafogli e giudizi case d’affari neutrali

Scattano le prese di beneficio sulle azioni Campari, dopo che l’interesse degli investitori sull’indice Ftse Mib è ritornato sui titoli del comparto finanziario, in particolar modo su quelli del settore bancario, che dopo settimane in sordina, grazie al crollo dello Spread tra BTP e BUND stanno facendo registrare le migliori performance.

Il rialzo da inizio anno del titolo della storica azienda milanese supera i 20 punti percentuali, pertanto è del tutto lecita una rotazione di portafogli verso quelle azioni rimaste indietro, come quelle delle banche.

Dalle sale operative fanno inoltre sapere che qualche trader sia rimasto deluso della valutazione arrivata dalla banca d’affari Citigroup, che pur alzando il proprio prezzo obiettivo sul titolo non è andata oltre gli 8,85 euro, che corrispondono alla valutazione attuale. Le quotazioni pertanto si sono adeguate al target price della banca statunitense, snobbando invece altre valutazioni più generose, come quella di Deutsche Bank che vede Campari a 10,2 euro. Bloomberg, però, registra sul titolo un target medio pari a 8,37 euro, frutto di 4 valutazioni “ Buy “, 14 “ Hold “ ed 8 “ Sell “.

Il rialzo da inizio 2019, oltre che da aspetti tecnici, è stato sostenuto dagli ottimi risultati che Campari ha realizzato nel primo trimestre, terminato con un aumento del 9,6% della crescita organica delle vendite, a 370,1 milioni di euro (+10,1% considerando l’effetto cambio). In crescita anche l’Ebit rettificato, assestatosi a 72,4 milioni di euro, in progresso del 15,4% rispetto ai primi tre mesi del 2018 (attese 66 milioni di euro). Il rapporto tra Ebit e ricavi è migliorato passando dal 18,2% del primo trimestre dell’anno scorso al 19,6% del periodo Gennaio-Marzo di quest’anno.

Le quotazioni di Campari potrebbero essere sostenute dal piano di buy-back attivato dal management , dopo essere stato approvato in assemblea, e che prevede il riacquisto di azioni proprie destinate alle stock option. La società ha recentemente comunicato che tra il 24 ed il 28 Giugno scorsi sono state acquistate 511.854 azioni per un controvalore complessivo pari a 4.434.980,92 euro.

Molti trader stanno utilizzando la piattaforma certificata e autorizzata 24option (qui trovi il sito ufficiale) per approfittare di questa situazione anche grazie al servizio dei segnali che permette di ricevere utili informazioni.

Andamento azioni Campari sul breve-medio periodo


Quadro tecnico di breve-medio periodo molto incerto sul titolo Campari, che mentre scriviamo cede oltre un punto percentuale (-1,38%), passando di mano a 8,905 euro, dopo aver toccato anche un momentaneo minimo intraday a 8,845 euro.

L’incertezza è principalmente testimoniata dall’appiattimento delle tre medie mobili, a 10-25 e 50 giorni (rispettivamente la linea di colore azzurro, la linea rossa e la linea verde sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, che si sono contratte tra area 8,82 (EMA 50) e 8,85 (EMA 20); in mezzo a quota 8,843 passa invece EMA 25.

L’uscita ribassista sotto la media mobile a 50 giorni, se confermata in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale potrebbe pertanto favorire lo sviluppo di un pattern short con primo target in area 8,65-8,60 euro, sui recenti minimi, ee obiettivo successivo in area 8,55-8,50 euro.

La tenuta dei supporti che coincidono con le tre EMA, accompagnata da un successivo break-out rialzista di area 9, confermato in chiusura giornaliera o meglio ancora settimanale potrebbe invece favorire un successivo allungo in area in area 9,30 euro, con possibili estensioni fino ad area 9,45 euro.

Pattern di trading sul titolo Campari (CPR.MI) valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading long si attiva in caso di recupero oltre 9€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 9,055 e 9,145 euro; stop loss in caso di discesa sotto 8,85€ in close orario. Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 9,145€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 9,18€ e successivamente a 9,235€; stop loss in caso di ritorno sotto 8,99€ in close orario o giornaliero.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close orario o daily maggiore di 9,235€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 9,285 euro e 9,335, estesi a 9,43€; stop loss in caso di ritorno sotto 9,055€ in close orario o giornaliero. Ed ancora, Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 8,48€, in ottica di rimbalzo a 8,535€ ed 8,585€, esteso a 8,675€; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 8,34€ in chiusura oraria o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 8,85€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 8,795 e 8,705euro; stop loss in caso di ritorno oltre 9€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 8,705€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 8,675€ e successivamente a 8,63€; stop loss in caso di ritorno sopra 8,85€ in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 8,63€ in close orario o giornaliero, con l’intento di ricoprirsi in area 8,585 e 8,535 euro, estesa a 8,48€ ;stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 8,77€ in close orario o daily. Suggeriti short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 9,43€ ,per sfruttare eventuali correzioni a 9,335€ e 9,285€, estese a 9,18€; stop loss in caso di ulteriori allunghi sopra 9,53€ in chiusura di candela oraria o giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net