Azioni Ferragamo deboli dopo cessione quota capitale presso investitori istituzionali

Pessimo momento per i titoli del lusso quotati a Piazza Affari, da più di una settimana al centro di ingenti vendite. Non fanno eccezioni le azioni della maison Ferragamo, giù dell’1,64% a 20,36 euro nella seduta di mercoledì 4 Luglio. Il titolo continua ancora a scontare l’effetto negativo della vendita del 3,5% del capitale da parte dell’azionista di controllo, Ferragamo Finanziaria.

La quota della holding di controllo del gruppo è passata dal 57,776% al 54,276%. La partecipazione, che ammonta a circa 5,9 milioni di euro è passata di proprietà, ad investitori istituzionali, attraverso un collocamento privato, in seguito al quale il titolo, lo scorso 20 Giugno era crollato di oltre l’8%, allineandosi ai valori del closing dell’operazione.

Sentiment di breve negativo sul titolo Ferragamo anche a causa della revisione al ribasso delle stime sull’utile per azione per l’anno in corso, calcolate da molti analisti. I conti infatti potrebbero scontare condizioni sfavorevoli sui tassi di cambio e la politica fiscale. Molte case d’affari hanno abbassato il loro giudizio sul prezzo obiettivo del titolo, portandolo a Neutral o Underperform, ovvero che si manterrà sui valori attuali o farà peggio del mercato. Il consensus degli analisti sul target price oscilla dai 17,5 euro ai 20,50 euro.

Andamento titolo Ferragamo sul breve-medio periodo

Continua il momento “no“ per le azioni Ferragamo, dopo la vigorosa inversione ribassista delle ultime due settimane. La marcata debolezza di breve-medio periodo, inoltre, è testimoniata dalla netta discesa sotto tutte le medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 periodi, che al momento della scrittura, in virtù di un prezzo corrente a 20,36 euro, transitano a debita distanza.

La prima resistenza di brevissimo, rappresentata dalla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico con time-frame giornaliero, in alto), passa infatti a 21,30 euro, quindi oltre 4 punti percentuali dai valori attuali.

Le quotazioni, sul brevissimo sembrano scontare ulteriori cali, indirizzati verso il supporto successivo, individuato in area 19,75 euro, da cui, una volta raggiunto, potrebbero scattare le prime importanti ricoperture tecniche, poiché gli oscillatori di brevissimo sarebbero in evidente ipervenduto. La rottura del sostegno appena segnalato, invece, potrebbe condurre le quotazioni ancor più giù, sfiorando il barato verso area 19 euro.

Resistenza dinamica intermedia, anticamera dell’EMA a 10 giorni, che transita in area 21,05 euro. Il break-out rialzista dell’ostacolo posto in area 21,30 euro, confermato in chiusura daily o meglio ancora settimanale potrebbe fornire ulteriore benzina per uno slancio verso la media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico), che passa in area 22,58 euro.

Per un’inversione rialzista anche sul medio periodo, invece, la strada da percorrere è ancora molto lunga, poiché le quotazioni dovranno riportarsi stabilmente oltre la media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che attualmente transita in area 23,70 euro, circa, decisamente lontana dal prezzo corrente.

Pattern di trading titolo Ferragamo (SFER.MI) valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di allungo oltre 20,50€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 20,62 e 20,82 euro; stop loss in caso di discesa sotto 20,21€ in close orario. Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 20,82€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 20,95 € e successivamente a 21,05€; stop loss in caso di ritorno sotto 20,62€ in close orario o giornaliero.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close orario o daily maggiore di 21,05€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 21,18 e 21,39 euro, estesi a 21,60€; stop loss in caso di ritorno sotto 20,82€ in close orario o giornaliero. Ed ancora, Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 19,15€, in ottica di rimbalzo, in primo luogo a 19,27€ ed in seconda battuta a 19,45€,estesi a 19,59€; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 18,95€ in chiusura oraria o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 20,21€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 20,08 e 19,88 euro; stop loss in caso di ritorno oltre 20,50€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 19,88€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 19,75€ e successivamente a 19,59€; stop loss in caso di ritorno sopra 20,08€ in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 19,59€ in close orario o giornaliero, con l’intento di ricoprirsi in area 19,45 e 19,27 euro, estesa a 19,15€ ;stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 19,75€ in close orario o daily. Suggeriti short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 21,61€ ,per sfruttare eventuali correzioni prima a 21,39€ e successivamente a 21,18€, estese a 21,05€; stop loss in caso di ulteriori allunghi sopra 21,95€ in chiusura di candela oraria o giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net