Azioni Finecobank deboli a Piazza affari nonostante ottima raccolta di Settembre

Vola la raccolta netta totale di FINECOBANK di Settembre, attestandosi a 312 milioni di euro, facendo registrare un incremento del 39% rispetto allo stesso mese dello stesso mese del 2016.

Nei dettagli è stata la raccolta diretta (360,7milioni di euro) insieme a quella gestita (112,4 milioni di euro) a trainare il risultato totale messo a segno nell’ultimo mese del terzo trimestre, a fronte di riscatti che nel risparmio amministrato hanno pesato per -161 milioni di euro. I numeri ottenuti lo scorso mese dalla banca guidata da Alessandro Foti hanno fatto balzare la raccolta parziale del 2017, a 4,2 miliardi di euro, in decisa crescita del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un risultato quest’ultimo, ottenuto soprattutto grazie al raddoppio della raccolta gestita, che nei primi 9 mesi dell’anno sta fruttando 2,5 miliardi di euro.

Il management del gruppo ha inoltre reso noto che i nuovi clienti, da inizio anno, sono aumentati di 87.050 unità, di cui 9.118 nel solo mese di Settembre, un periodo solitamente non favorevole al settore. La clientela totale di FINECBANK sale così a 1.180.000 unità, in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2016. Il patrimonio totale in pancia all’istituto di credito nonché banca d’affari sale a 65,4 miliardi, evidenziando un aumento su base annua del 14% e del 9% rispetto a fine 2016. Il patrimonio che si riferisce alla clientela privata aumenta del 20% su base annua, attestandosi a 25,1 miliardi di euro.

Andamento titolo Finecobank breve-medio periodo


Il titolo FINECOBANK ha snobbato gli ottimi numeri sfornati dalla raccolta netta di Settembre, facendo registrare un calo giornaliero dello 0,48%, a 7,25 euro, evidenziando il classico movimento detto “Sell on News“, ovvero vendite, poiché le buone notizie sono già prezzate dalle quotazioni del titolo.

Sotto l’aspetto tecnico, il titolo ha sofferto a causa della perdita dei primi supporti di breve, caratterizzati dalle medie mobili a 10 e 25 periodi (rispettivamente le linee di colore azzurro e di colore verde sul grafico con time-frame giornaliero, in alto), transitanti a quota 7,38 e 7,33 circa. Brutta anche la chiusura odierna (7,25 euro), con le quotazioni scivolate, anche se di poco, sotto la media mobile a 50 periodi (la linea verde sul grafico), che si colloca a quota 7,27circa.

Per decretare un’inversione ribassista di breve-medio periodo, si rende necessaria comunque un ulteriore conferma daily sotto EMA 50, o meglio ancora settimanale. La conclamata perdita del supporto appena indicato potrebbe aprire la strada ad ulteriori ribassi, con target primario a ridosso della EMA a 100 gg (la linea di colore giallo sul grafico), transitante in area 7,08 euro circa, esteso a quota 7 euro.

Al rialzo, invece, la tenuta dell’EMA a 50 periodi potrebbe spingere i corsi azionari in area 7,45 euro, zona da cui è partito la discesa di brevissimo, ed in caso di superamento dell’ostacolo appena citato, puntare verso i top dell’anno in area 7,55-7,60 euro

Previsione di trading sul titolo Finecobank valida da 1 a 5 giorni

La previsione Long necessita di una chiusura oraria maggiore di 7,26€ e pronostica i primi due target price in area 7,29 e 7,33 euro; stop loss in caso di ritorno sotto quota 7,17 in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni rialziste in caso di allungo oltre 7,33€ in chiusura di candela oraria per cercare di prendere profitto in prima battuta a 7,38€ e successivamente a 7,415€; stop loss in caso di ritorno sotto 7,26€ in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di break-out orario di 7,415€, per sfruttare eventuali balzi in area 7,46 e 7,50 euro, estesa a 7,55€; stop loss in caso di ritorno sotto 7,33€ in chiusura oraria. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di flessioni in area 6,885, per puntare a veloci rimbalzi in primo luogo a 6,952€ ed in un secondo momento a 7,025€; stop loss in caso di ulteriori affondi sotto 6,83€ in close orario o daily.

La previsione Short, invece, prende forma in caso di discesa sotto quota 7,17 in chiusura di candela oraria e fissa i primi due obiettivi in area 7,125 e 7,07; stop loss in caso di ritorno sopra 7,26€ in close orario. Mantenere o incrementare le operazioni corte in caso di flessione sotto 7,07€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 7,025€ ed in seconda battuta a 6,995€; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 7,17€ in close orario.

Insistere con ulteriori posizioni Short in caso di chiusura oraria minore di 6,995€ per cercare approfittare di ulteriori cali in area 6,952 e 6,925 euro, estesa a 6,885€; stop loss in caso di recupero oltre 7,07 € in close orario. Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 7,55, per approfittare di eventuali correzioni prima a 7,46€ e successivamente a 7,415 euro, stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 7,625€, in chiusura di candela oraria o giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net