Bayer si riorganizza per risolvere le controversie legali sui pesticidi ed il titolo vola

Dopo lunghe settimane di agonia le azioni Bayer mettono a segno un poderoso rally, schizzando verso l’alto dell’8,70%, riconquistando momentaneamente area 60 euro (close 27/06 a 60,86 euro). Il titolo della multinazionale tedesca era reduce da un crollo a 52 euro, schiacciato dalle vendite che sono piovute dopo le migliaia di cause intentate dai consumatori dell’erbicida RoundUp, prodotto da Monsanto, acquistata un anno fa da Bayer.

Il rally del titolo è iniziato a prendere corpo dopo che il management del gruppo tedesco ha creato un comitato di sorveglianza per cercare di risolvere il caso dei pesticidi a base di glifosato che secondo le accuse avrebbe provocato la morte o il cancro in centinaia e centinaia di ignari consumatori. Il suddetto comitato, in consulto con il consiglio digestione, dovrebbe deliberare delle misure specifiche per arrivare ad una mediazione nelle cause e formulare le prossime strategie.

Le misure intraprese da Bayer sono state molto apprezzate dal fondo Elliot, che recentemente ha comunicato di detenere azioni del colosso tedesco per un ammontare pari a 1,1 miliardi di euro. La partecipazione dell’Hedge Fund nel capitale di Bayer dovrebbe assestarsi di poco sopra la soglia del 2%. Elliot ha annunciato che la partecipazione è diretta ed è stata pianificata in quanto vi è la convinzione che nel titolo della società tedesca vi sia del valore inespresso, a fronte di una quotazione attuale molto sottovalutata. Va ricordato inoltre che le azioni Bayer fino a poco più di un anno fa viaggiavano sopra la soglia dei 100 euro.

Andamento azioni Bayer sul breve-medio periodo


Il rally che ha portato le quotazioni su un top intraday a quota 61,45 euro è stato supportato da un fortissimo incremento del volume degli scambi giornalieri, aumentati di oltre il 230% rispetto a quelli della seduta precedente.

A poco più di un’ora dall’apertura della sessione di oggi, Venerdì 28 Giugno, il titolo guadagna lo 0,30%, passando di mano a 60,05 euro, circa Come evidente sul grafico con time-frame giornaliero in titolo si è riportato al di sopra delle tre medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni (rispettivamente la linea di colore azzurro, la linea rossa e la linea verde sul grafico), allontanandosi abbondantemente. Le tre EMA, infatti, si collocano appena sotto area 57 euro, a cavallo tra quota 57,97 euro di EMA 50 e quota 57,89 euro di EMA 35, livello, quest’ultimo su cui transita anche l’EMA 25. In caso di tenuta degli attuali livelli, le quotazioni potrebbero allungare in prima battuta verso quota 63,50 euro e successivamente verso area 65 euro.

I primi supporti di brevissimo transitano invece in area 58,50-58 euro, una fascia di prezzi che se dovesse venir meno in chiusura daily potrebbe causare un affondo verso l’area di supporto citata in precedenza, ovvero verso quota 57 euro. La rottura al ribasso del sostegno appena segnalato, se confermata in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale, potrebbe provocare una nuova inversione con target a chiusura gap a quota 55,99 euro, corrispondente alla chiusura della seduta del 26 Giugno, con possibili scivoloni in area 55 euro.

Pattern di trading azioni Bayer n valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di recupero oltre 61,28€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 61,52 e 61,89 euro; stop loss in caso di discesa sotto 60,30€ in close orario. Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 61,89€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 62,51 e successivamente a 62,90€; stop loss in caso di ritorno sotto 61,28€ in close orario o giornaliero.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close orario o daily maggiore di 62,90€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 63,53 e 63,92 euro, estesi a 64,56 euro; stop loss in caso di ritorno sotto 61,83€ in close orario o giornaliero. Ed ancora, Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 56,85€, in ottica di rimbalzo, in primo luogo a 57,43€ ed in seconda battuta a 58,01€, esteso a 58,37€; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 56€ in chiusura oraria o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 60,30€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 59,93 e 59,32 euro; stop loss in caso di ritorno oltre 61,28€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 59,32€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 58,73€ e successivamente a 58,37€; stop loss in caso di ritorno sopra 60,30€ in close orario.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 58,37€ in close orario o giornaliero, con l’intento di ricoprirsi in area 58,01 e 57,43 euro, e successivamente in area 56,85; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 59,32€ in close orario o daily. Ed ancora, short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 64,56€, per sfruttare eventuali correzioni prima a 63,92€ e successivamente a 63,53€, estese a quoya 62,90€; stop loss in caso di ritorno sopra 65,25€ in chiusura di candela oraria o giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net