Mercato auto Italia, bene Fca

Il mercato auto in Italia anche nel mese di febbraio registra una crescita del 6,17 per cento. Positivi i dati provenienti del gruppo Fca, con Alfa Romeo in evidenza.

Auto immatricolazioni Italia

Il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha reso noto che le immatricolazioni in Italia nel mese di febbraio sono state pari a 183.777 unità, con un rialzo del 6,17 per cento sull’analogo periodo del 2016. In gennaio e febbraio 2017 sono state immatricolate 355.656 auto in totale, per una crescita dell’8,12 per cento sul corrispondente bimestre dello scorso anno.

Il ministero comunque segnala una flessione del canale vendite ai privati a febbraio, con un ribasso pari al 2,5 per cento. In crescita invece le immatricolazioni verso società (+43,9 per cento) e anche il noleggio (+6,3 per cento).

Fca in Borsa: il titolo

Fca vendite febbraio

Fca continua a crescere anche a febbraio in Italia. Sono state vendute complessivamente 53.690 auto, con un incremento del 6,93 per cento sullo stesso mese del 2016. Nei mesi gennaio e di febbraio di quest’anno le immatricolazioni del gruppo italo americano sono state pari a 103.994 unità, in rialzo del 9,51 per cento sullo stesso periodo del 2016. In crescita anche la quota di mercato che passa dal 28,87 al 29,24 per cento. Per quanto riguarda i singoli brand del gruppo guidato da Sergio Marchionne, registrano tutti a febbraio un valore in crescita. Molto bene Alfa Romeo con un incremento del 22,9 per cento delle vendite, seguita da Fiat (+6,1 per cento), Lancia (+5,9 per cento) e Jeep (+4,2 per cento).

Con riferimento ai singoli modelli del gruppo Fca, nella top ten delle più vendute del mese ben quattro (Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Fiat 500L e Fiat 500) occupano le prime posizioni di vertice. Come anticipato, risultati estremamente positivi soprattutto per Alfa Romeo che a febbraio registra 3.800 immatricolazioni e un incremento delle vendite del 22,9 per cento rispetto allo scorso anno, con una quota in rialzo di 0,3 punti al 2,1 per cento. Fca tramite una nota sottolinea che a trainare i risultati delle vendite sono stati soprattutto la Giulia e la Giulietta. Da segnalare, in casa del Biscione, il grande successo di pubblico per il “Porte aperte” dello Stelvio, primo Suv Alfa Romeo della storia, con più di 25mila visitatori presso le concessionarie nello scorso week end.

Positivi anche i dati per Jeep, con 3.800 immatricolazioni a febbraio ed una crescita del 4,2 per cento rispetto allo scorso anno. Molto bene la Jeep Renegade.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net