Il ritorno di Italgas a Piazza Affari

Era un’assenza importante quella di Italgas da Piazza Affari, lunga tredici anni, che ora si spezza con il ritorno del titolo quotato in borsa. La data destinata è il 7 novembre, giorno che vedrà Italgas riacquisire una nuova linfa societaria e finanziaria. La decisione che ha indotto la quotazione in borsa è arrivata dal gruppo Snam, realtà che ha ereditato Italgas dopo l’avvenuto scorporo da Eni. Il nuovo socio di maggioranza sarà, in questo caso la Cassa Depositi Prestiti, dopo l’uscita di scena del socio di maggioranza che è sceso al 13.5% del controllo societario. Gli analisti parlano di una quotazione importante quanto imprevedibile, perché è stato stabilito che gli azionisti di Snam si troveranno in possesso di un titolo Italgas ogni cinque posseduti.

Azioni Snam in tempo reale

Italgas : previsioni

L’amministratore delegato della società Paolo Gallo ha quindi deciso di lanciare la prossima quotazione direttamente da Londra, e lo scopo dichiarato è di convincere gli azionisti a restare e non monetizzare, al fine di far crescere la realtà e portarla a livelli di efficienza e di prezioso valore finanziario. Lo scopo finanziario si lega all’obiettivo economico che Italgas si propone, ovvero la volontà di raggiungere la quota del 40% di forniture in Italia entro il 2019, grazie ai bandi di gara che interesseranno i 177 locali con i quali sono state suddivise le arre del paese.

Si tratta di un’attività regolata e dal buon rendimento assicurato, quindi una prospettiva economica che potrebbe fare gola a chi ricerca un titolo stabile e che molto si avvicina ad un titolo dal carattere assicurativo o pensionistico. La quotazione del titolo porterà quindi in Borsa una società che dovrebbe capitalizzare, secondo le stime degli analisti in merito, un capitale tra i 3,5 e i 4 miliardi di euro. Si tratta di una cifra considerevole, ma che attende il verdetto del mercato per comprendere se gli azionisti crederanno nella bontà del titolo anche dopo l’avvenuta quotazione.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net