Rumors su elezioni politiche italiane: Snam in calo

La speculazione ritorna a bussare alle porte dell’Italia, dopo l’ipotesi circolata a mezzo stampa, secondo le prossime elezioni politiche italiane, con molte probabilità, si terranno Domenica 4 Marzo 2018. A farne le spese a Piazza Affari, oltre ai titoli del comparto bancario, con gli istituti di credito nostrani alle prese con le richieste della BCE sui crediti NPL, anche le azioni del comparto utility, tra cui SNAM.

Il titolo del colosso del gas italiano, con un close giornaliero a 4,124 euro, ha lasciato sul terreno l’1,80%, dando seguito alla debolezza manifestata sin dall’inizio dell’ottava in corso. Il calo collezionato nelle ultime 3 sedute di contrattazioni ha di poco superato i 4 punti percentuali. Le vendite di oggi sono da attribuirsi all’innalzamento dei rendimenti, quello sul decennale si è impennato dell’1,79%, di 9 punti base.

Le società con elevato debito come Snam, al pari di tutte le aziende del comparto utility, con uno scenario di rendimenti più elevati si trovano gravate di interessi passivi più salati da pagare. Molti analisti sono convinti che a causa delle incertezze elettorali, lo spread tra BTP e BUND è destinato a lievitare fino a 200 punti base. Nella seduta odierna il differenziale tra i rendimenti dei due debiti sovrani si è allargato a 148 punti base, in crescita dello 0,31%.

A pesare sul calo sofferto nelle ultime due sessioni ha influito anche il grave incendio divampato a Baumgarten, in Austria, che ha bloccato l’afflusso di gas dalla Russia all’Austria. Di conseguenza i rubinetti sono rimasti chiusi anche verso i paesi periferici, tra cui ovviamente anche l’Italia. Le forniture sono comunque già state riavviate normalmente.

Andamento titolo Snam sul breve-medio


Pessima figura tecnica in formazione per le azioni SNAM, caratterizzata dall’incrocio dall’alto verso il basso delle 3 medie mobili di riferimento a 10-25 e 50 periodi (rispettivamente la linea di colore azzurro, la linea rossa e la linea verde sul grafico con time-frame giornaliero, in alto).

Il cosiddetto “dead cross“ delle EMA, infatti, consiste in uno dei segnali tecnici ribassisti di più elevata affidabilità. Tuttavia, vista la corposa e ripida discesa di breve termine, quasi -8,5% dai massimi a quota 4,50 euro, all’attuale minimo 4,124 euro, non si escludono eventuali pull-back, con target sulla zona di intersezione delle tre EMA, in area 4,24 euro circa.

Le azioni SNAM, tra l’altro, sono tra i titoli meno volatili dell’indice Ftse Mib, ed un calo così rapido ed accentuato il più delle volte è stato riassorbito quantomeno in parzialmente. L’area su cui sono scivolate le quotazioni, inoltre, consiste in una buona zona di supporto, abbastanza ampia, delimitata tra 4,15 e 4 euro, ovvero i minimi già visti tra la fine del mese di Settembre e l’inizio del mese di Ottobre di quest’anno.

Un ritorno in chiusura settimanale oltre area 4,24-4,24 euro, farebbe scattare ulteriori allunghi con target in area 4,35-4,40 euro. Lo scenario ribassista, invece, si rafforza in caso di discesa sotto quota 4,09 euro in chiusura daily, ed ipotizza ulteriori avvitamenti in area 4-3,90 euro.

Previsione trading titolo SNAM (SRG.MI) valida da 1 a 5 giorni

La previsione di trading Long offre spunti operativi al rialzo in caso di chiusura oraria maggiore di 4,134€ e pronostica i primi due target price in area 4,154 e 4,19 euro; stop loss in caso di discesa sotto 4,09€ in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni rialziste in caso di allungo oltre 4,19€ in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto prima 4,172€ e successivamente a 4,198€; stoppare le operazioni in caso di chiusura oraria minore di 4,124€.

Ed ancora, lecito attivare nuove operazioni Long nel caso in cui si registri un close orario maggiore di 4,198€ per approfittare di eventuali rialzi in area 4,214 e 4,24 euro, estesa a 4,282€; stop loss in caso di ritorno sotto 4,154€ in chiusura oraria. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 3,92€ per sfruttare possibili rimbalzi in prima battuta a 3,956€ e successivamente 4,022€; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 3,88€ in close orario o daily.

La previsione di trading Short, invece, suggerisce di attivare posizioni al ribasso, in caso di close orario minore di 4,09€ e pronostica i primi due obiettivi in area 4,604 e 4,042 euro; stop loss in caso di ritorno sopra 4,134€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le posizioni corte in caso di discesa sotto 4,042€ in chiusura di candela oraria per cercare di ricoprirsi prima a 4,022€ e successivamente a 3,998€; stop loss in caso di recupero di area 4,09€ in close orario.

Insistere con lo Short nel caso in cui la pressione delle vendite dovesse spingersi sotto 3,998€ in close orario o giornaliero per approfittare di possibili cali in area 3,974 e 3,956 euro, estesa a 3,92€; stop loss in caso di ritorno sopra 4,042€ in chiusura oraria. Suggeriti Short speculativi in caso di estensioni al rialzo in area 4,282€, in ottica di pull-back in un primo momento a 4,24€ ed in seconda battuta a 4,198€; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 4,324€ in chiusura oraria o di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net