Saras: vola dopo la trimestrale,risultati e stime

Saras corre a Piazza Affari dopo una trimestrale superiore alle attese degli analisti, con un quasi +5 per cento, indifferente a un indice del Ftse Mib che ha chiuso in rosso di oltre 2 punti percentuali. Risultati e stime.

Saras: risultati trimestrali
Un buon primo trimestre per Saras con ricavi in rialzo del 45 per cento a quota 1,897 milioni di euro. Nel dettaglio, i ricavi sono stati circa di 478 milioni di euro nella divisione raffinazione, in miglioramento di 106 milioni nel segmento marketing e in progresso di circa 11 milioni nel comparto generazione energia elettrica.

Il margine operativo lordo reported è salito del 137 per cento a quota 160,4 milioni di euro ed il
risultato netto reported è tornato in territorio positivo a 92,1 milioni di euro dal rosso (-0,2 milioni) dei primi tre mesi dell’esercizio 2016.

Gli ammortamenti e le svalutazioni sono scese a 52,9 milioni di euro dai 56,3 milioni dell’analogo periodo dello scorso anno. Gli oneri finanziari netti sono diminuiti del 40 per cento. Il margine operativo lordo comparable è salito dell’1 per cento a 125,6 milioni di euro a fronte dei 124,2 milioni di euro registrati nei primi tre mesi del 2016. Un dato superiore alle attese del mercato.

Il risultato netto adjusted è aumentato a quota 46,6 milioni di euro dai precedenti 40,2 milioni, superando nettamente le stime degli esperti ferme a 26 milioni di euro.
Gli investimenti della società sono risultati pari a 45,8 milioni di euro e la posizione finanziaria netta, a fine marzo, a 21 milioni di euro, un dato inferiore ai 99 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2016.

Saras: previsioni

Il gruppo Saras ha conseguito risultati solidi nel primo trimestre dell’anno, come sottolineato dallo stesso presidente Gian Marco Moratti, confermando gli impegni assunti contenuti nel piano strategico 2017-2020.
Dopo la pubblicazione dei conti superiori alle attese, gli analisti di Equita hanno confermato il rating hold e raccomandato di acquistare le azioni di Saras, fissando un target price a 2,53 euro e alzando le stime sull’utile per azione dell’8 per cento.

È prevista una buona redditività del gruppo per tutto l’anno in corso. Ricordiamo che il consiglio di amministrazione di Saras ha approvato la distribuzione ai soci di un dividendo di 10 centesimi per azione, in pagamento dal prossimo 24 maggio.

Saras ha chiuso l’ultima seduta a Piazza Affari con un incremento del 4,86 per cento a 2,244 euro.