Snaitech passa a Playtech, nasce il nuovo colosso di giochi

Siglato un accordo con una parte degli azionisti di Snaitech Spa per l’acquisizione del 70,561 per cento del capitale, a 2,19 euro per azione, da parte di Playtech, gruppo britannico specializzato nella produzione di software per il gioco online. Dopo il closing dovrà lanciare un’opa sul residuo delle azioni con successivo delisting del titolo da Piazza Affari. Nasce uno dei gruppi più importanti nel comparto del gioco. Playtech acquista Snaitech

Un importante accordo è stato raggiunto nelle scorse ore tra la società inglese di Playtech, quotata al London Stock Exchange , e gli azionisti di Snaitech Spa. Annunciata l’acquisizione del 70,561 per cento del capitale dell’azienda italiana ad un prezzo di 2,19 euro per azione.

Una volta conclusa l’operazione, sarà presentata un’offerta di acquisto per la parte rimanente delle azioni di Snaitech.  Il prezzo di vendita include un premio di circa il 17 per cento a fronte del valore di chiusura dell’11 aprile. Nella giornata di ieri il titolo di Snaitech ha reagito positivamente a Piazza Affari con un incremento del 14,6 per cento a quota 2,145 euro.

Una operazione che prevede un esborso per Playtech di 291 milioni di euro. Di questi, circa 229 milioni saranno dovuti a Global Games che detiene il 55,53 per cento di Snaitech. La parte residua di 62 milioni verrà pagata OI-Games, in possesso del 15,03 per cento della società italiana.

Si attende adesso il via libera da parte delle autorità antitrust.

Playtech, colosso britannico dell’online

Playtech è una società di caratura internazionale attiva nel comparto del gioco online, nel settore retail e nel mobile.

Ha circa 5.000 dipendenti dislocati in 17 Paesi nel mondo, specializzata nella fornitura di software a diversi operatori di gioco su Internet. Con l’acquisizione di Snaitech darà il via alla creazione di uno dei più importanti gruppi di gioco sia nel retail che nell’online.

La società italiana attualmente è proprietaria di più di 1.600 sale scommesse in Italia, 54.000 new slot e circa 10.000 videolotteries. Playtech ha chiuso lo scorso esercizio con un utile netto consolidato adjusted di 231 milioni di euro e ricavi per 807 milioni. Dal canto suo Snaitech ha prodotto, nello stesso lasso temporale, un utile netto di 27 milioni di euro e ha generato ricavi per 890 milioni.


Soddisfazione per l’accordo raggiunto è stato espressa sia da parte di Mor Weizer, amministratore delegato di Playtech, che da Fabio Schiavolin, ceo di Snaitech.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net