Snam bilancio consolidato 2016

Il Consiglio di Amministrazione di Snam ha approvato il bilancio consolidato dell’esercizio 2016 archiviato con un utile netto di 861 milioni di euro. Agli azionisti spetterà un dividendo di 0,21 euro per azione.

Snam risultati

Snam ha chiuso il 2016 con un utile netto di 861 milioni di euro. Il Consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo pari a 0,21 euro per azione.

I ricavi totali della società sono diminuiti del 2,6 per cento a quota 2.560 milioni di euro rispetto al 2015. Il margine operativo lordo adjusted (EBITDA adjusted) è sceso del 3,4 per cento a quota 1.987 milioni di euro sul precedente esercizio. L’utile netto pro-forma adjusted è stato pari a 845 milioni di euro mentre gli investimenti tecnici sono aumentati del 3,1 per cento a quota 906 milioni di euro.

L’indebitamento finanziario netto della società è risultato in flessione a 11.056 milioni di euro, con l’operazione “Italgas” che ha dunque influito anche sul debito, sceso dai 13,8 miliardi di euro del 2015. Il flusso di cassa netto da attività operative è risultato di 1,627 miliardi di euro mentre quello da disinvestimenti pari a 1,5 miliardi di euro, per un cash flow di 1,707 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il fronte operativo, il Gas immesso all’interno della rete di trasporto nel 2016 è aumentato del 5 per cento raggiungendo complessivi 70,63 miliardi di metri cubi. Con riferimento invece alla capacità di stoccaggio di Snam, è risultata pari a 12,0 miliardi di metri cubi, con un incremento di 0,5 miliardi di metri cubi rispetto a fine dicembre 2015.

Snam in Borsa

Snam: principali eventi 2016

È stata perfezionata la separazione di Italgas Reti S.p.A. da Snam S.p.A lo scorso 7 novembre 2016. Esito positivo anche per l’operazione che ha registrato il riacquisto di titoli obbligazionari Snam per complessivi 2,75 miliardi di euro.

Lo scorso anno è stato inoltre acquisito, insieme con Allianz, una quota del 49 per cento di Gas Connect Austria (GCA) per un esborso imputabile a Snam di 135 milioni di euro.

Marco Alverà, CEO del gruppo, ha commentato positivamente i risultati del periodo, evidenziando la validità della strategia di crescita adottata ed i buoni dati economici e finanziari dello scorso esercizio, grazie a cui sarà possibile garantire agli azionisti una crescita dei profitti, come dimostrato dalla proposta di distribuzione di un dividendo 2016 pari a 0,21 euro per azione.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net