Titolo Intesa Sanpaolo vola in borsa su voci di m&a con la francese Credit agricole

Dopo il progresso giornaliero del 4,6%, il titolo INTESA SANPAOLO consolida il rialzo, mettendosi in evidenza tra tutti gli istituti di credito più capitalizzati dei listini europei. Il titolo della banca guidata dall’Amministratore Delegato, Carlo Messina, ha beneficiato, come tutte le azioni del comparto, delle indicazioni arrivate sulla gestione dei crediti deteriorati in pancia alle banche italiane, secondo cui nel mese di Novembre, il saldo dei NPL ha subito una contrazione del 6,4% su base annua, confermando il trend in calo, in atto ormai da diversi mesi. Intesa SanPaolo inoltre starebbe per mettere a punto un’ulteriore vendita di 10 miliardi di euro di crediti inesigibili, accelerando il processo di snellimento di una voce così indigesta al bilancio di ogni banca.

Tuttavia, il titolo ha messo il turbo a Piazza Affari, dopo i rumors che vedrebbero l’istituto di credito torinese al centro di una grande operazione di M&A con un’altra banca europea, le indiscrezioni parlano della francese Credit Agricole. Una fusione Intesa-Credit Agricol porterebbe alla nascita della più grande banca dell’Eurozona, tra le prime al mondo nell’asset management. Per Intesa il matrimonio con l’istituto di credito d’oltralpe potrebbe valere il 28% di aumento di utile per azione ed un Cet1 del 13%, che garantirebbe un rendimento superiore al 7,5% ed un payout del 70%.

Gli analisti di Mediobanca Securities che stanno studiando gli effetti della possibile integrazione tra le due realtà bancarie europee, stimano il titolo Intesa Sanpaolo, ai prezzi attuali, correttamente valutato, ma che in un contesto macro favorevole potrebbe apprezzarsi di un ulteriore 30%, mentre nelle peggiori delle ipotesi potrebbe scendere del 10%. Gli analisti di Piazzetta Cuccia, nel 2021, anche in caso di “stand alone” di ben 3,4 miliardi di euro di dividendi.

Andamento azioni Intesa Sanpaolo sul breve-medio periodo


La lunga White Candle disegnata in alto sul grafico giornaliero ha tutte le caratteristiche per essere considerata una cosiddetta “ candela di comando”, sia per ampiezza che per volumi, questi ultimi superiori rispetto alla media delle ultime tre settimane e soprattutto rispetto alla seduta precedente (+220%).

In un solo colpo le quotazioni si sono riportate al di sopra di tutte le medie mobili di riferimento a 10-25 e 50 periodi (rispettivamente la linea di colore azzurro, la linea rossa e la linea verde sul grafico), e puntano decisamente verso i top del 2017, appena sopra i 3 euro.

Una chiusura daily o meglio settimanale sopra area 3-3,03 euro potrebbe dar luogo ad ulteriori estensioni al rialzo, con target primario in area 3,10 euro, ed obiettivo secondario in area 3,15 euro.

La struttura grafica di breve-medio periodo continuerà a confermarsi rialzista, finché le quotazioni del titolo stazioneranno al di sopra della linea di intersezione delle tre medie mobili citate in precedenza, passante in area 2,83-2,80 euro, sostegno intermedio che invece si colloca tra le medie mobili a 90 e 120 periodi, che transitano in area 2,86 euro.

Pattern di trading sul titolo Intesa Sanpaolo (ISP.MI) valido da 1 a 5 gg

Il pattern di trading Long si concretizza in caso di chiusura oraria maggiore di 2,98€ e pronostica i primi due target price in area 2,994 e 3,026 euro; stop loss in caso di discesa sotto 2,93€ in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni rialziste in caso di allungo oltre 3,026€ in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto prima 3,038€ e successivamente a 3,056€; stoppare le operazioni in caso di chiusura oraria minore di 2,97€.

Ed ancora lecito attivare nuove operazioni Long nel caso in cui si registri un close orario maggiore di 3,056€ per approfittare di eventuali rialzi in area 3,074 e 3,092 euro, estesa a 3,112€; stop loss in caso di ritorno sotto 3,026€ in chiusura oraria. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 2,81€ per sfruttare possibili rimbalzi in prima battuta a 2,842€ e successivamente a 2,86€; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 2,784€ in close orario o daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende quota in caso di close orario minore di 2,93€ e pronostica i primi due obiettivi in area 2,91 e 2,884 euro; stop loss in caso di ritorno sopra 2,98€ in chiusura oraria. Mantenere o aumentare le posizioni corte in caso di discesa sotto 2,884€ in chiusura di candela oraria per cercare di ricoprirsi prima a 2,866€ e successivamente a 2,858€; stop loss in caso di recupero di area 2,91€ in close orario.

Insistere con lo Short nel caso in cui la pressione delle vendite dovesse spingersi sotto 2,858 € in close orario o giornaliero per approfittare di possibili cali in area 2,842 e 2,82 euro, estesa a 2,802€; stop loss in caso di ritorno sopra 2,884€ in chiusura oraria. Suggeriti Short speculativi in caso di estensioni al rialzo in area 3,112€, in ottica di pull-back in un primo momento a 3,074 ed in seconda battuta a 3,056 euro; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 3,14€ in chiusura oraria o di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net