Postepay Evolution : cos’è e come funziona

È l’ultima nata nella famiglia di Poste Italiane eppure vanta già un incredibile successo. Stiamo parlando della Carta Postepay Evolution che, nel giro di poco meno di 2 anni dalla sua introduzione del mercato, ha già raggiunto la quota di 2 milioni di utenti che la hanno sottoscritta.

Un successo che permette a Poste Italiane di raggiungere la quota di 13 milioni e mezzo di Postepay vendute, diventando uno dei gruppi leader in Europa, con ben il 25% delle transazioni online che vengono effettuate in Italia proprio grazie all’utilizzo di una carta Postepay.

Come mai questo enorme successo? Quali sono le peculiarità che rendono la Postepay Evolution uno strumento così appetibile e ricercato? Non resta che considerare quali siano le caratteristiche di questa carta prepagata per capirne meglio le potenzialità.

Carta Postepay Evolution: le caratteristiche

La Carta Postepay Evolution è una cosiddetta carta prepagata-conto. Si tratta, infatti, di uno strumento di moneta elettronica, nominativo, prepagato e ricaricabile, che consente a chi lo sottoscrive di effettuare operazioni di pagamento e di prelievo.

Data la definizione ci sembrerebbe di avere a che fare con una classica carta ricaricabile Postepay ma, in aggiunta alle caratteristiche di questo prodotto, la Postepay Evolution consente di ricevere bonifici dall’Italia e dall’estero mediante il codice IBAN ad essa associato.

Ed ecco qui svelato il vero punto di forza di questo prodotto; l’essere partiti da un prodotto di successo ed estremamente diffuso come la carta Postepay (regina incontrastata degli acquisti online, data la sicurezza che fornisce con la sua natura di prepagata) ed averle dato le potenzialità di un conto corrente, grazie alla presenza del codice IBAN.

In questo modo, con la carta Postepay Evolution è possibile anche poter accreditare lo stipendio o effettuare le classiche operazione tipiche di un conto home banking, come ricevere o pagare un bonifico. Molte funzionalità che avvicinano questa semplice carta prepagata ad un conto corrente, ma con costi di gestione decisamente bassi (si parla di 10 euro all’anno), soprattutto se confrontati con le spese di un classico conto corrente bancario.

Oltre a questo, la carta, del circuito MasterCard, è dotata anche della nuova tecnologia Contactless, ovvero quella modalità che consente, nei negozi i cui POS siano abilitati, di pagare senza bisogno di digitare il PIN o firmare la ricevuta, per piccoli acquisti.

Principali operazioni effettuabili con la Postepay Evolution

Per semplicità di lettura, proviamo, allora, ad elencare le principali funzionalità che possiede una carta Postepay Evolution.

  • Fare acquisti online in tutta serenità, così come avviene per una classica carta Postepay, ricaricando la carta con la quota che si intende spendere e senza rischiare di perdere cifre importanti nel qual caso la carta venisse clonata.
  • Acquistare in tutti i negozi, grazie al diffusissimo circuito MasterCard, e, in caso di piccoli acquisti, utilizzare la tecnologia Contactless, senza la necessità di inserire PIN o firmare la ricevuta.
  • Pagare bollettini, F24, ricariche telefoniche sia online che da tutti gli sportelli postali.
  • Accreditare lo stipendio, grazie al codice IBAN presente sulla carta.
  • Ricevere bonifici comunicando il codice IBAN.
  • Effettuare un bonifico SEPA o estero, sia online che dagli uffici postali.
  • Domiciliare le utenze domestiche.
  • Pagare i pedaggi autostradali presso i caselli abilitati.
  • Consultare il saldo e la lista movimenti, sia online che dagli sportelli degli uffici postali.
  • Prelevare gratuitamente da tutti gli sportelli Postamat presenti in Italia.
  • Prelevare anche presso tutti gli sportelli bancari, sia in Italia che all’estero.

I costi della Postepay Evolution

Come abbiamo appena visto la Postepay Evolution consente un elevato numero di operazioni, esattamente quelle che giornalmente vengono più frequentemente realizzate con un conto corrente. A fronte di queste funzioni, qual è il costo della carta e delle operazioni cui abbiamo fatto riferimento?

Cominciamo con il dire che la carta ha un costo di 5 euro, che viene pagato al momento della richiesta in ufficio postale. La carta ha durata di 5 anni, per cui bisognerà considerare questo stesso costo una volta trascorsi i primi 5 anni. Al momento è ancora in essere una promozione sulla Postepay Evolution, per cui la carta risulta gratuita per tutti coloro che la richiederanno entro il 31 Dicembre 2016.

L’altra voce importante di costo da segnalare è quella del canone annuo che è pari a 10 euro, mentre una caratteristica fondamentale da prendere in considerazione è il cosiddetto plafond, che rappresenta l’importo massimo della carta, che è pari a 30 mila euro.

Nella tabella sottostante abbiamo riportato il costo delle principali operazioni effettuabili con la Postepay Evolution, per comodità e semplicità di consultazione.

TIPO DI OPERAZIONECOSTO
Quota rilascio carta5 € (Gratuita in promozione fino al 31/12/2016)
Canone annuo carte10 €
Importo massimo della carta (Plafond)30000 €
Commissione per estinzione o chiusuraGratuita
Sostituzione della carta5 €
Rinnovo alla scadenza dei 5 anniGratuito
Invio rendiconto periodico in formato cartaceoGratuito
Imposta di bollo2 € all’anno per giacenze superiori a 77,47 €
Saldo / Lista movimentiGratuita online e sugli ATM Postamat
Commissioni per il caricamento di denaroStessi costi di una normale Postepay (da 1 a 3 €)
Commissioni per prelievi
  • Gratuito da ATM Postamat
  • 1 € dallo sportello postale (POS)
  • 2 € da un generico ATM bancario in Italia ed Europa
  • 5 € da un ATM in un paese non europeo
Commissioni postagiro0.50 €
Accredito bonificoGratuito
Commissione per bonifici SEPA da effettuare
  • 1 € se eseguiti online o da smartphone
  • 3.5 € dallo sportello postale (POS)
Consultazione saldo e lista movimentiGratuita
Ricarica SIMGratuita
Ricarica di un’altra postepay1 €

Considerazioni sulla Postepay Evolution : conviene davvero ?

Fino ad ora abbiamo visto pro e contro di questo strumento di moneta elettronica che tanto ha avuto successo tra gli italiani. Ora è il momento di trarne le conclusioni.

Data la semplicità di apertura (basta recarsi in un ufficio postale muniti solo di carta di identità e codice fiscale) e la comodità di utilizzo, la carta Postepay Evolution si adatta molto alle esigenze dei più giovani, i quali, magari, agli acquisti online vogliono associare qualche semplice funzione di un conto corrente, come la ricarica della SIM, il pagamento di un bonifico o di un bollettino, e l’eventuale accredito di uno stipendio.

Di sicuro se l’utilizzo che se ne fa è modesto, la Postepay Evolution risulta essere un ottimo prodotto dati i bassi costi di gestione annua. Il discorso cambia quando il numero di pagamenti e di operazioni da effettuare aumentano. In quel caso, infatti, dato il costo di ricarica della stessa carta e i costi legati ad operazioni come bonifici e bollettini, conviene optare per un classico conto corrente, associando magari a quest’ultimo una carta prepagata per gli acquisti online.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net