Trading bitcoin : istruzioni per l’uso

l bitcoin rappresenta una valuta virtuale di cui si è parlato molto l’anno scorso e anche quest’anno. E’ nato per garantire un sistema di pagamenti sicuro in modalità peer to peer, un pò come succedeva per i network P2P. Si tratta di una valuta non regolamentata e non gestita da alcuna banca centrale ed è per questo motivo che negli ultimi tempi è andata incontro ad una svalutazione.

Come possiamo vedere nel grafico il valore in dollari (USD) è calato nel tempo dopo il boom iniziale:

Valore del bitcoin USD

Valore del bitcoin USD

Dobbiamo per fare delle precisazioni. Il bitcoin è una moneta che si rivaluta in quanto l’ammontare di bitcoin circolanti cresce. Si prevede quindi che in poco tempo il valore del bitcoin che alcuni utenti hanno possa crescere anche di molto.

Come funziona il bitcoin

Il bitcoin è una moneta digitale inventata nel 2009 da Satoshi Nakamoto che ha lavorato per 2 anni sul progetto prima di aprire al pubblico. Viene identificata anche col nome di criptovaluta in quanto utilizza meccanismi di crittografia digitale per la creazione ed il trasferimento elettronico di denaro.

Nel caso del bitcoin la rete peer to peer è fondamentale per garantire l’unicità dei singoli bitcoin registrati. In pratica per usarlo bisogna installare il software open source che è in grado di gestire i trasferimenti e le registrazioni in modo da evitare truffe o problemi. In questo modo si evita la falsificazione e si ottiene un sistema sicuro. Per entrare a far parte della rete di bitcoin è sufficiente usare il programma senza dare alcun dato personale o sensibile in modo del tutto anonimo. E’ questo uno dei motivi che genera la diffidenza principale attorno al mondo bitcoin. Il fatto di essere in rete evita che ci sia un qualsiasi server centrale di scambio.

Ogni transazione avviene dunque in modo pubblico anche se anonimo e viene registrata di una catena di blocco. Se si invia un bitcoin ad un’altra persona non si ha più il possesso di quel bitcoin. Il fatto di non essere falsificabile è fondamentale altrimenti ci sarebbe la fine di questa moneta virtuale.

Come comprare bitcoin

Molti ritengono che non si tratti di un fenomeno di successo. Tuttavia vogliamo in questo articolo illustrare le opportunità di profitto che il trading bitcoin può offrire a tutti gli investitori in un mercato potenzialmente infinito.

Per poter inviare e ricevere bitcoin si deve avere un indirizzo bitcoin con il quale inviare la moneta in qualunque parte del mondo senza intermediari. E’ sufficiente essere connessi in rete. Poichè le transazioni avvengono online la connessione a Internet deve essere attiva.

Come ottenere un indirizzo bitcoin

Come detto in precedenza si deve disporre di un indirizzo per poter avere accesso ai bitcoin. Si può ottenere un indirizzo bitcoin scaricando il client oppure da un sito apposito. Per il programma ci sono vari client popolari come Bitcoin qt o Multibit. Assicuratevi di avere spazio sul disco perchè c’è una buona quantità di dati da scaricare.

Dove si comprano bitcoin

In teoria è possibile ottenere i bitcoin semplicemente scaricando il client. Questi di solito vengono assegnati ai client attivi (mining bitcoin) a seconda delle risorse condivise in rete. Se avete scaricato i software citati ci dovrebbe essere un file wallet.dat in cui sono memorizzati i bitcoin. E’ consigliabile fare un backup di questo file.

La generazione dei bitcoin è però oggi molto lenta tant’è che oggi diventa sempre meno probabile ottenere moneta virtuale in questo modo. E’ però possibile comprarli da chi li ha oppure da marketplace specializzati come Blockchain e CoinKite, ma ne esistono molti altri. In cambio dell’acquisto si scambia valuta corrente come lo yuan cinese, euro o dollari.

Per acquistare il vostro primo bitcoin potete ricorrere ad uno scambio o rivolgervi ad alcune borse che hanno delle commissioni. In Europa la migliore è Bitstamp che permette di ottenere moneta virtuale a tassi fissi offrendo la negoziazione tra BTC/ USD. Se usate l’Euro gli scambi verranno convertiti in Dollari. Per la normativa SEPA sarà necessario convertire di nuovo i fondi in Euro. In altri paesi ci sono altri servizi come Coinbase negli Stati Uniti.

Vantaggi Bitcoin

Rispetto ai tradizionali servizi di moneta virtuale il bitcoin ha dei vantaggi come l’assenza di intermediazione e la sicurezza. Ci sono inoltre costi molto bassi per la ricezione e l’invio del bitcoin mentre non è così per servizi di moneta virtuale come Paypal e simili. Poichè le transazioni possono richiedere del tempo si possono pagare delle piccole tasse a prezzi irrisori (pochi centesimi) per accelerare il processo.

Nonostante molti siti dicano che è una moneta destinata a scomparire possiamo vedere il volume delle transazioni scambiato in questo grafico:

Numero di transazioni giornaliere

Numero di transazioni giornaliere

Molti commercianti hanno iniziato a usare i bitcoin offrendo i loro prodotti e servizi a prezzi più scontati risparmiando sulle commissioni onerose dei circuiti Visa / MasterCard.

Fare trading con i bitcoin

Dopo aver visto cos’è il bitcoin e come si ottiene iniziamo a parlare di guadagni. Con i bitcoin è infatti possibile fare trading online sfruttando la sua quotazione. Abbiamo visto come in passato c’è stato il boom seguito da un crollo improvviso. Il trend è crescente anche se non sappiamo quanto questo potrà continuare, ci sono molte transazioni che speculano sul valore anche grazie a broker online che offrono delle condizioni veramente convenienti.

Il trading è di fatto, come avrete letto su IlCorsivoQuotidiano, una attività a forte carattere speculativo e dunque non può essere considerato un investimento a tutti gli effetti in quanto manca il lungo termine. E però un investimento che si può fare nel breve termine.

Per negoziare non è necessario dunque acquistare fisicamente i bitcoin ma si può negoziare sul suo valore attraverso i contratti derivati, degli strumenti finanziari in grado di replicare il prezzo sottostante.

E’ un pò come avviene nel forex dove si opera sulla quotazione di coppie di valute. Il miglior servizio per fare trading di bitcoin è offerto sicuramente dal broker Plus500. E’ possibile puntare sull’aumento della quotazione o sulla diminuzione del valore acquistando una certa quota di Cfd e operando in leva finanziaria. I profitti che si possono realizzare sono molto alti e non si corre il rischio di tenersi una moneta che potrebbe diminuire in valore assoluto.

Ci sono però altre opportunità che vediamo, anche le opzioni binarie possono essere utilizzato. Questo perchè dovete considerare che il prezzo del bitcoin può variare del 20% in un solo giorno. I movimenti del forex invece sono circa dell’1% ogni giorno dunque fate attenzione alla volatilità per sfruttare al meglio le quotazioni e trarre il massimo profitto.

Molte piattaforme di trading consentono di fare trading di bitcoin, vediamo quali.

Plus500 bitcoin

E’ un broker CFD regolamentato dalla FCA e dalla Cysec che permette di negoziare tramite CFDs su indici, azioni, valute, materie prime ed anche bitcoin.

E’ un sito onesto ed affidabile che offre un conto demo gratuito che si può usare in modo illimitato per provare.

Plus500 UK Ltd è autorizzata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con licenza FRN 509909. Plus500 CY LTD è autorizzata and regolata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec) con Licenza No. 250/14.

-> Visitate questa pagina per avere maggiori informazioni su Plus500.

AvaTrade

E’ stato uno dei primi ad offrire il trading online con bitcoin attraverso i Cfd. La leva offerta è di circa 1:20 e c’è un cfd particolare con leva 1:2.

-> Visitate questa pagina per avere maggiori informazioni su AvaTrade.

Bitcoin con eToro

Uno degli ultimi broker ad offrire bitcoin è stato etoro. I prezzi utilizzati sono quelli delle più famose borse di trading.

E’ più adatto ai principianti e ad altre funzioni come il social trading ma ve lo segnaliamo per completezza.

-> Visitate questa pagina per avere maggiori informazioni su eToro.

Bitcoin opzioni binarie con AnyOption

Una fantastica opportunità è offerta dal broker AnyOption che permette di fare trading di bitcoin sfruttando le opzioni binarie. Questo broker è uno dei più famosi nel mondo e permette di negoziare sulla variazione di prezzo del valore del bitcoin.

-> Visitate questa pagina per avere maggiori informazioni su AnyOption.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net