Meglio investire nel Forex o in Azioni ?

Molte persone vogliono investire i propri soldi e sono alla ricerca di settori redditizi. Alcuni di questi sono costituiti per esempio dal mercato azionario o dal Forex. Oggi vogliamo rispondere ad un quesito fondamentale : è meglio investire nel Forex o in Azioni ?

Premettendo che si tratta di due settori molto correlati, è necessario approfondire la questione legata ai due mercati che per certi versi hanno delle differenze sostanziali. Gli investimenti nel trading online sono cresciuti notevolmente grazie allo sviluppo della rete. Oggi il numero dei trader retail è cresciuto vertiginosamente e questa crescita è frutto di investimenti pesanti dai broker nella formazione.

Quale settore offre allora maggiori possibilità di fare profitti ? Per capirlo bisogna prima stabilire qual è la nostra propensione al rischio e stabilire degli strumenti indispensabili per operare. Ad esempio non si può prescindere da una piattaforma di trading di grande qualità. Ci sono delle piattaforme che sono autorizzate ma non sono convenienti e dunque rappresentano un costo per il trading.

Ad esempio una delle migliori piattaforme in assoluto è 24option. E’ un broker che permette di investire su moltissimi mercati ed ha la regolamentazione CONSOB. Tra le altre cose offre rendimenti fino all’89% del capitale investito e permette sia di investire in Azioni sia nel mercato Forex.

Per saperne di più su questo broker visitate questa pagina : avrete diritto immediatamente all’accesso ad un centro formativo di grande qualità in cui trovare moltissimo materiale per studiare.

Perchè investire nel Forex piuttosto che sulle Azioni

L’obiettivo di chi fa forex trading è sopratutto quello di guadagnare il più possibile. Dunque è naturale andare alla ricerca di mercati in cui i profitti sono massimi. Molti investitori non sembrano preoccuparsi molto di trovare le opportunità migliori che i mercati offrono e spesso investono alla cieca o in modo casuale.

Per investire in azioni ci sono due strade molto diverse. Da un lato è possibile acquistare e vendere azioni sfruttando il mercato primario. In questo caso si diventa azionisti a tutti gli effetti di quella società e se ne condivide il destino. Con questo vogliamo dire che si può partecipare alle assemblee e partecipare alla divisione dei dividendi di quella società quotata in Borsa.

Che succede però se il titolo che avete acquistato crolla in Borsa ? Molto probabilmente avrete dei pacchetti azionari che nessuno vorrà comprare in quanto il valore è diminuito oppure sarete costretti a venderli ad un prezzo bassissimo. Ecco perchè la seconda via per investire in azioni è quella di utilizzare i contratti per differenza CFD che replicano l’andamento dei titoli azionari. Si tratta sostanzialmente di derivati con cui investire al rialzo e guadagnare anche al ribasso. I CFD sono la scelta migliore per chi vuole fare trading proprio perchè permettono di fare profitti in qualunque situazione di mercato.

Ma torniamo al punto. Qual è il capitale a disposizione per investire in azioni? Se il vostro capitale è basso allora non avrà senso investire in Borsa.

Gli spread applicati al mercato Forex invece sono nettamente più bassi e questa è una grande differenza. I tassi applicati alle quote azionarie sono invece sensibilmente più alti. I costi di trading se si utilizzano i CFD su Azioni sono dunque più elevati di quelli sulle coppie di valute, cosa che rende il Forex un mercato più conveniente.

Forex o Azioni ?

Prendiamo come riferimento l’indice S&P 500 che contiene le migliori 500 aziende degli USA quotate in Borsa ed osserviamone il grafico degli ultimi anni:

Come vediamo l’andamento dell’indice è abbastanza netto, ci sono delle fluttuazioni da molto tempo. Se ci pensiamo il trading va proprio a cercare i movimenti significativi del prezzo per fare operazioni di acquisto o vendita e realizzare un profitto. Il modo più semplice per fare soldi è quello di puntare su asset il cui andamento va verso l’alto o il basso con decisione, anche se non è facile come sembra.

Investire nel Forex abbiamo visto che conviene di più ma è più difficile rispetto agli investimenti in azioni. Investire in azioni può offrire grosse opportunità rispetto ai movimenti delle coppie di valute. Nell’esempio possiamo vedere come l’indice S&P500 ha avuto negli ultimi dieci anni un movimento quasi doppio rispetto a quelli registrati dalla coppia più scambiata nel Forex (EUR/USD). Ogni titolo azionario, inoltre, può muoversi molto più rapidamente rispetto all’indice e dunque è una opportunità di investimento in più.

Effetto leva finanziaria

Il mercato Forex è un mercato leveraged ovvero utilizza il meccanismo della leva finanziaria.

Quanta leva si può iniziare facendo trading ? Sulle azioni non è raro trovare una leva finanziaria di 1:2 oppure di 1:10 dunque molto bassa. I broker che usano i CFD possono offrire un valore più alto che può arrivare fino a 1:20. Nel Forex tutto cambia e si può partire da leve significative anche di 1:100 o 1:200.

Questo significa che è possibile ottenere un profitto N volte superiore nel Forex da un movimento a parità di condizioni. E’ quindi comprensibile come il mercato Forex sia adatto molto a chi non ha capitali enormi e non vuole depositare. Il Forex permette comunque di guadagnare dei profitti interessanti anche se le fluttuazioni delle azioni sono superiori e questo è un vantaggio per il mercato azionario.

Forex vs Azioni : conclusioni

Il Forex può essere considerato un mercato molto più speculativo, dove il termine non è da considerare con una connotazione negativa. E’ possibile cioè fare profitti dalle piccole oscillazioni del mercato valutario.

Sulle azioni, invece, alcune operazioni non sono permesse. A volte è la CONSOB stessa che vieta le vendite allo scoperto, questo perchè le Azioni sono quotate in Borsa ed hanno un capitale dunque vanno inquadrate nell’ottica di un investimento a lungo termine.

Concludendo possiamo dire che è preferibile investire in Azioni se l’orizzonte temporale di investimenti è lungo e si dispone di un conto di trading con migliaia di euro di saldo. Se invece avete un conto di trading con un saldo piccolo e volete lavorare su scadenze brevi allora è meglio fare forex trading. Tuttavia la scelta finale dipende da voi e dalla vostra propensione ad investire in un mercato piuttosto che in un altro.

Salva